Attualità
la kermessa vista da cantù

Sanremo 2022 le pagelle di Loris Diamante: Morandi-Jova e il remake del film Gemelli

Promossi e bocciati della serata dedicata alle cover.

Sanremo 2022 le pagelle di Loris Diamante: Morandi-Jova e il remake del film Gemelli
Attualità Canturino, 05 Febbraio 2022 ore 12:27

Quarta serata per il Festival di Sanremo 2022 e solite ironiche pagelle del canturino Loris Diamante.

Sanremo 2022 le pagelle di Loris Diamante:

NOEMI. A parte il fatto che vorrei tantissimo essere il pianoforte, non riesco ad essere ironico. Sarà che sono innamorato?
Ahia. Ho appena preso uno schiaffo dalla Leotta. PHREGNA IMPERIALE

TRUPPI E GARIBALDI. Con un Vinicio più ubriaco di un boero siamo riusciti in 3 minuti a rovinare la reputazione della musica, della moda, del buon senso che in centinaia di anni si era creata l’Italia. Pare che la famiglia De Andrè stia intentando causa anche ai nipoti di TRUPPI. La domanda che mi assale dalla prima serata è la stessa. Ma questo dove ca**o lo hanno pescato? P.S. Riportate in fretta il tizio delle fisarmonica al ricovero che stanno passando a portare la mela cotta.

YUMAN. A questo punto sono certo che a prendergli le misure degli abiti sia la madre. “Tieni Yuman, lo facciamo un po’ più grande così lo godi un paio di anni.” Buona interpretazione, se canta anche domani questa al posto della sua magari arriva nei primi 203.

VIBRAZIONI E VESSICCHIO. Vessicchio è la definizione massima di uomo! Ogni volta che lo vedo la mia eterosessualità vacilla. Ottimo arrangiamento. Bravi davvero. Esibizione che mi ha gasato un sacco, mi spiace solo che abbiano svegliato Ranieri. Mo chi ca**o lo sente?

SANGIOVANNI E MANNOIA. Non riesce a spostare la lezione di judo e arriva diretto dalla palestra. La MANNOIA bella, brava, perfetta e di un’eleganza clamorosa. Funzionano benissimo insieme, bravi davvero! Sangio potrebbe essere una sorpresa a fine festival. Attenzione

EMMA MICHELIN. Ma perché? Sembra abbiano il test med attaccato. Si muovono a scatto come le trote quando le appoggi sul prato dopo averle pescate. Ad un certo punto sembravano mio zio ai matrimoni al quarto litro di sambuca. Coreografia imbarazzante.

MORANDI JOVANOTTI. Sembra il remake del film Gemelli con Arnold e Danny de Vito. Jovanotti pare si sia fumato la scorta dei fiori del dietro palco. Dai prossimi faranno un cestino di vongole e un barattolo di pesto. Esibizione clamorosa; ma con il Jova mi verrebbe da dire… GRAZIE AL CA**O. Considerato quanto sputa Jovanotti io alle prime dodici file farei fare il tampone. Animali da palco. Chiudete tutto. Stasera è loro.

ELISA. Che carini i capelli aglio olio e peperoncino. Ho lussato due spalle è incrinato una vertebra solo a guardare la tizia che balla. Me ne sono anche completamente innamorato. Elisa voce da PANICO.

LAURO BERTÈ. A parte che la Bertè è l’essere umano al mondo con meno collo di me, ma quanto sono belli insieme? Altra esibizione pazzesca! Che serata ragazzi! Che Sanremo! Non mi gasavo così tanto da quando nel 1998 ho vinto la lotteria della pizzeria d’asporto sotto casa. Una rotella taglia pizza a forma di Bicicletta è delle tavolette americane con scritto buon appetito. Vi piaccia o no, ma ACHILLE LAURO è tanto più uomo di voi omini che gli date del finocchio.

ROMANO MALIKA. A dirla tutta sembra l’inizio di un film porno categoria stepmom. Bravissimi anche loro. Speriamo arrivi qualche chiavica o qui comincio a diventare noioso. P.S. Malika ti dovesse servire uno zerbino a casa, sono qui apposta con la scritta Welcome sulla schiena.

GRIGNANI IRAMA. Grignani entra un attimo dopo che è al bar a finire il bianco sporco plutonio. È vestito come il pirata dei carboidrati X
Scende le scale palesemente più devastato del suo fegato. Completamente compromesso. L’aperitivo partito alle 17 del 7 luglio e finito poco prima ha influito a quanto pare. Bel pezzo comunque. Forse un po’ troppo grosso. Codice stock 84 per votare.

ANAMENA HUNT. Non è nemmeno tanto truccata, ho intravisto una talpa sotto la terra sulla guancia. Sembra uno spot per la nuova stagione del boss delle cerimonie. Immagino si siano alzati tutti per andare a casa. Domani sera vai al sushi con le tue best. Te ne prego, basta.

LA RAPPRESENTANTE DEL FOLLETTO. Ma il tizio che suona la chitarra non ha degli amici o dei genitori che gli dicono che è vestito tutte le sere come un co**one? Ormai continuano nello spot del carnevale di Viareggio. Non mi viene in mente altro ora. Domani anche voi a fare un sushi con Ana Mena che vi lascio pagato al sushi di Mariano.

RANIERI NEK. Che palle

MICHELE BRAVI. Toccatelo con un legnetto ragazzi. Questo non può esser davvero vivo. Sono talmente triste che mi sono messo in castigo da solo e sto sistemando la camera del figlio dei vicini. Comunque sul serio, va aiutato. Povero Patato.

MAHMOOD BLANCO. Questi devono vincere Sanremo, il tour de France, il giro d'Italia e il primo premio categoria becchi.

RKOMI. Eh no. Non è stata l’idea dell’anno fare Vasco. Spero che Grignani dietro le quinte gli dia due calci in culo e gli dica di non farlo più.
Ti mando un deca su onlyfans, comprala una maglietta su Zalando dai. “Bravo simpatico ma per me è no.” (Cit)

AkA7. In caso non abbiate capito, sul completo c’erano le frasi della canzone, è quello il bello. (Cit) Sembrava il gesso firmato dai compagni di classe quando rompevi un braccio alle medie. Arisa ha una voce talmente pazzesca che riesce a non farmi cambiare canale anche quando la inquadrano in primo piano. Un po’ high school musical ma bravi.

DARGEN. Arriva a cavallo per evitare il traffico. Ecco il perché indossa ancora i vestiti da fantino. Semplicemente genio e sregolatezza.
Deve esser passato dal camerino di Grignani per l’aperitivo. Ti si vuole bene!

Foto Festival di Sanremo

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie