Attualità
Traguardo

Sessant'anni di generosità gratuita: buon compleanno all'Avis di Olgiate

La sede olgiatese dell'associazione è stata fondata nel 1962.

Sessant'anni di generosità gratuita: buon compleanno all'Avis di Olgiate
Attualità Olgiate, 20 Marzo 2022 ore 14:44

Fine settimana di festa per la cittadina.

Discorsi, funzione religiosa e pranzo benefico

Si è svolta nella mattina di oggi, domenica 20 marzo, la cerimonia ufficiale in sede per onorare i 60 anni di attività dell'Avis olgiatese. La festa ha visto l’inaugurazione del murales (omaggio ai donatori sangue realizzato sulla cabina E-distribuzione), i discorsi delle autorità e il corteo fino alla chiesa parrocchiale con le 20 Avis consorelle, con le associazioni olgiatesi e con l’accompagnamento musicale della fanfara alpina. Al termine della messa solenne ha fatto seguito il  pranzo sociale preparato dagli Amici Sos di Montesolaro, il cui ricavato sarà devoluto alla costruzione di una scuola in Bangladesh.

Inaugurato il murales di Alessandra Carloni

La street art realizzata da Alessandra Carloni per i 60 anni dell’associazione Avis Olgiate è stata inaugurata in via Tarchini 19 alla presenza di  Vincenzo Davì, presidente Avis Provinciale Como, Elena Fumagalli, presidente Avis Olgiate, alcune delle Avis consorelle della provincia di Como, la vicesindaco Paola Vercellini e per E-Distribuzione Alberto Borroni e Marco De LorenzoIl murale rappresenta un gruppo di ragazzi che, sopra i tetti di una città immaginaria, fanno volare una mongolfiera contenente l’amore che ogni donatore lascia volare quando compie il gesto semplice ma fondamentale della donazione di sangue. L’artista ha voluto sottolineare un messaggio di speranza e condivisione, che rappresenta a pieno l’organizzazione, basata su un atto di amore per il prossimo. Il filo rosso che unisce i ragazzi collega idealmente tutti i donatori di sangue, legati da un sentimento comune di generosità.

 

3 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie