Attualità
l'appello

Solidarietà all'Ucraina, Lissi (Pd): "Asf metta a disposizione un mezzo per portare in salvo chi scappa"

La richiesta è anche in direzione di autisti che possano mettere a disposizione il proprio tempo.

Solidarietà all'Ucraina, Lissi (Pd): "Asf metta a disposizione un mezzo per portare in salvo chi scappa"
Attualità Como città, 14 Marzo 2022 ore 14:52

“Con più di due milioni e mezzo di rifugiati in fuga dalla guerra e senza prospettive per ora concrete per un cessate il fuoco in Ucraina, dobbiamo portare in salvo più persone possibile. Chiediamo ad Asf di mettere a disposizione uno dei loro pullman del servizio extra-urbano attualmente parcheggiati alla dismissione di Lazzago e in attesa di trasferimento". E' stata la richiesta della consigliera comunale del Partito Democratico, Patrizia Lissi.

Solidarietà all'Ucraina, Lissi (Pd): "Asf metta a disposizione un mezzo per portare in salvo chi scappa"

"Si tratta di vetture in buono stato, capaci di portare più di cinquanta persone con i loro bagagli. Ci appelliamo anche a chi, magari tra gli autisti andati in pensione, potrebbe prestare le proprie capacità e la propria esperienza. A Genova, Azienda Mobilità e Trasporti che gestisce il trasporto pubblico locale ha tratto in salvo 40 persone, portandole in Italia con l'aiuto di autisti volontari - ha spiegato la consigliera Lissi - Si tratta d’altronde di un’iniziativa già sperimentata dal sacerdote comasco Don Renzo Scapolo che negli anni 90 riuscì ad andare in aiuto ai profughi serbi con un bus ex-SPT nel pieno della guerra in ex-Jugoslavia. Proprio nel solco tracciato da Don Renzo, Como e la nostra provincia stanno dimostrando enorme coraggio e senso di altruismo nel mobilitarsi a favore dei profughi ucraini. Uno sforzo umanitario incredibile che dobbiamo portare avanti come comunità unita e solidale, fino a che l'Ucraina sarà libera dall'aggressione russa e in pace".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie