Attualità
Il carcere

Sovraffollamento e personale sotto organico al Bassone, presentata interrogazione al ministro della Giustizia

La deputata del Partito Democratico, Chiara Braga

Sovraffollamento e personale sotto organico al Bassone, presentata interrogazione al ministro della Giustizia
Attualità Como città, 23 Gennaio 2023 ore 10:32

Il carcere Bassone finisce sotto i riflettori per sovraffollamento e personale di Polizia penitenziaria sotto organico. La deputata del Partito Democratico, Chiara Braga ha presentato un'interrogazione al ministro della Giustizia.

Sovraffollamento e personale sotto organico al Bassone, presentata interrogazione al ministro della Giustizia

Elezioni 2022, Chiara Braga“Sovraffollato fino a raggiungere il 150%; con il personale di Polizia penitenziaria sistematicamente sotto organico e una altrettanto inadeguata presenza di figure professionali come psicologi e psichiatri, a fronte di un 60% di detenuti con reali problemi psichici; carenza di educatori; casi di suicidio e di autolesionismo in crescita; aggressioni e atti di violenza verso gli agenti sempre più frequenti. Sono queste le criticità riscontrate in questi mesi nella Casa Circondariale di Como, messe in evidenza anche da diversi report ufficiali", ha spiegato Braga.

"Gravi e urgenti carenze – prosegue l’esponente dem - più volte rimarcate dalle organizzazioni sindacali comsache, ultima in ordine di tempo, il rapporto di sintesi stilato dalla Uil del Lario, consegnato qualche giorno fa al Prefetto comasco per evidenziare l’ormai insostenibile sitauzione di crisi del Bassone di Como, annoverato tra i peggiori istituti di detenzione della Lombardia”.

"Alla luce di questi sconfortanti dati – conclude Braga -, che tradotti nella vita reale dei detenuti rendono sempre più insostenibile la pena loro irrogata quale riparazione della colpa commessa, precludendo di fatto ogni possibilità di recupero, di riabilitazione e reinserimento nella società, ho presentato oggi in Parlamento un’interrogazione a risposta scritta al ministro della Giustizia per chiedere un intervento concreto che ponga rimedio alle molteplici e preoccupanti problematicità emerse in questi anni nel carcere di Como”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie