Attualità
Regione Lombardia

Sport per tutti: una legge per promuovere e sostenere le attività e le iniziative del volontariato sportivo

Il presidente Fermi: “Vogliamo proporre e premiare un modello di sport basato sulla lealtà e il rispetto delle persone e delle regole”

Sport per tutti: una legge per promuovere e sostenere le attività e le iniziative del volontariato sportivo
Attualità Bassa Comasca, 30 Dicembre 2022 ore 15:58

Sport per tutti grazie a Regione Lombardia.

Le parole del presidente del Consiglio Alessandro Fermi

Promuovere nelle scuole il volontariato sportivo, borse di studio per gli studenti che producano tesi ed elaborati per diffondere i valori dello sport, riconoscimento di progetti di leva civica presentati dalle associazioni sportive dilettantistiche, istituzione della Giornata regionale dedicata al mondo del volontariato sportivo: sono solo alcune delle iniziative contenute nel progetto di legge intitolato “Promozione dell’ideale sportivo e del volontariato nel mondo dello sport” presentato dal presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e sottoscritto anche da tutti gli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza.
“Con questo provvedimento - spiega Fermi - vogliamo promuovere un modello di “sport per tutti” basato sul rispetto della persona e delle regole, nonché sulla tolleranza e sulla lealtà, valorizzando quella grande e imprescindibile risorsa del mondo dello sport che è il volontariato: intendimento del progetto di legge è infatti anche quello di sostenere le attività organizzate nell’ambito dell’associazionismo sportivo che abbiano finalità educative e sociali e che mettano al centro in particolare i ragazzi, gli anziani e le persone con disabilità”.

Un giornata regionale per lo sport e borse di studio

Il progetto di legge istituisce la “Giornata regionale dell’ideale sportivo e del volontariato nel mondo dello sport” per sensibilizzare tutti i cittadini lombardi sul tema: la data proposta è quella del 5 dicembre di ogni anno, in quanto coincidente con la Giornata internazionale del volontariato e in considerazione del fatto che il volontariato nel mondo dello sport da solo rappresenta più del 50 per cento del volontariato nelle sue varie forme e declinazioni. Vengono quindi promosse all’interno delle scuole lombarde di ogni ordine e grado di tutte quelle attività legate al volontariato nel mondo dello sport e finalizzate al sostegno delle fasce sociali più fragili, nonché al contrasto del fenomeno del bullismo.
E’ quindi prevista l’indizione di un bando di concorso annuale con borsa di studio destinato agli allievi delle scuole di ogni ordine e grado che producano studi, tesi ed elaborati inerenti la diffusione della cultura dell’ideale sportivo e la valorizzazione del volontariato nel mondo dello sport.
Sono inoltre contenute nel testo forme di incentivazione per l’organizzazione di iniziative formative e di sensibilizzazione e viene riconosciuto il valore delle esperienze formative e di volontariato svolte presso le associazioni sportive dilettantistiche operanti sul territorio regionale, prevedendo per quelle in possesso dei requisiti previsti dalla legge e iscritte ai relativi albi, la possibilità di presentare progetti di leva civica.

Il progetto di legge sarà sottoposto all’attenzione e al voto del Consiglio regionale entro la prossima primavera, con l’avvio della nuova legislatura regionale.

Seguici sui nostri canali
Necrologie