Attualità
la decisione

Strappo finale alla Rsa Foscolo di Guanzate: il Gruppo La Villa ha deciso di esternalizzare i servizi sanitari e sociali

Dopo le tensioni di questa estate con i sindacati, l'azienda ha deciso di affidare il servizio infermieristico a una ditta esterna attraverso un bando.

Strappo finale alla Rsa Foscolo di Guanzate: il Gruppo La Villa ha deciso di esternalizzare i servizi sanitari e sociali
Attualità Olgiate, 21 Settembre 2022 ore 14:38

Il Gruppo La Villa ha confermato alle parti sociali durante una riunione tenutasi oggi, mercoledì 21 settembre 2022, la decisione dei vertici aziendali di procedere all’esternalizzazione dei servizi sociali e sanitari, di carattere infermieristico, nonché quelli ad essi collegati, della Rsa Foscolo di Guanzate, in via San Lorenzo 10.

Strappo finale alla Rsa Foscolo di Guanzate: il Gruppo La Villa ha deciso di esternalizzare i servizi sanitari e sociali

L’esternalizzazione prenderà avvio con la pubblicazione – nei prossimi giorni - di un bando di affidamento privato, che sarà consultabile dal sito web istituzionale. "La decisione è stata presa a fronte del perdurare delle difficoltà di gestione del personale della struttura, già complesse prima del periodo pandemico e che, nonostante la ricerca e sperimentazione di diverse soluzioni organizzative e di dialogo con il personale, non ha portato risultati apprezzabili" spiegano dal Gruppo La Villa. Durante l'estate le tensioni tra l'azienda e le sigle sindacali era già state notevoli, soprattutto dopo che l'azienda aveva deciso di addebitare i costi di lavaggio delle divise ai dipendenti.

Il Gruppo – che in Lombardia opera come ente gestore attraverso la propria società controllata La Villa Srl - prevede di dar corso concreto all’avviamento del processo di esternalizzazione del servizio socio-sanitario a far data dal 1 gennaio 2023, previo esperimento delle conseguenti procedure di legge per il personale interessato, che sono da intendersi come naturale passaggio previsto dalla normativa vigente in materia. Tale procedura prevedrà, laddove possibile, anche azioni correttive immediate, come ad esempio trasferimenti in altre sedi della società.

"Il Gruppo La Villa ha già assicurato il massimo impegno nei confronti del personale interessato. La società infatti si impegna a valutare in via prioritaria - nell’ambito del procedimento di selezione del soggetto appaltatore - enti che garantiscano la massima continuità al servizio e tutela ai lavoratori - prosegue la nota dell'azienda - La decisione di ricorrere ad un soggetto esterno è stata comunicata in modo trasparente alle sigle sindacali rappresentative nella struttura ed è dettata dal fine di continuare a garantire l’alta qualità di assistenza che ha da sempre contraddistinto l’azienda e le sue strutture sul territorio".

"L’azienda si augura quindi che questo possa essere l’inizio di un nuovo e positivo percorso di crescita, che possa portare valore aggiunto alla qualità dei servizi erogati, all’organizzazione del lavoro, dei lavoratori stessi e al territorio, e ultimi ma non per importanza, al benessere degli Ospiti della struttura interessata" conclude la nota.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie