Attualità
per i giovani

Torna la Lake Como Summer School: i 24 studenti quest'anno progetteranno soluzioni per l'area attorno al Sinigaglia

Si tratta di un percorso formativo organizzato dalla Fondazione Volta e dal Polo di Mantova del Politecnico di Milano . 

Torna la Lake Como Summer School: i 24 studenti quest'anno progetteranno soluzioni per l'area attorno al Sinigaglia
Attualità Como città, 24 Luglio 2022 ore 10:00

Dal 25 luglio al 1 agosto 2022 torna a Como la Lake Como Summer School, un percorso formativo organizzato dalla Fondazione Volta e dal Polo di Mantova del Politecnico di Milano .

Torna la Lake Como Summer School

Apertura workshop lunedì 25 luglio, alle ore 10, presso il Novocomum, sede dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Como. Le giornate successive si svolgeranno presso l’Opera Don Guanella. L’evento finale, lunedì 1 agosto alle ore 14.30, si terrà alla Casa del Fascio.

Tema dell’edizione 2022 è la riqualificazione degli spazi aperti attorno allo Stadio Sinigaglia, un’area irrisolta della città fortemente caratterizzata dalla presenza di alcuni importanti edifici del Razionalismo italiano, tra questi il Novocomum, la Casa Giuliani-Frigerio e il Monumento ai Caduti di Giuseppe Terragni. Coordinamento a cura di Matteo Moscatelli Politecnico di Milano - Polo di Mantova.

La Lake Como Summer School è un percorso formativo organizzato dalla Fondazione Volta e dal Polo di Mantova del Politecnico di Milano in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Como, il patrocinio del Comune di Como e il supporto della BCC Cantù, e la partecipazione di studenti e docenti del Politecnico di Milano, della Technische Universität di Vienna e della Escuela Técnica Superior de Arquitectura di Barcellona, mira allo sviluppo di strumenti teorici e pratici per il progetto dello spazio pubblico nel contesto storico.

Le attività consistono in una serie di lecture, visite (degli edifici di Giuseppe Terragni, Cesare Cattaneo e Pietro Lingeri a Como, Cernobbio e sull’Isola Comacina) e revisioni con i docenti delle tre scuole coinvolte: Federico Bucci e Matteo Moscatelli (Polo di Mantova del Politecnico di Milano), Andreu Arriola e Carmen Fiol (ETSA Barcelona), Angelika Psenner e Max Utech (TU Wien).

I 24 studenti delle 3 Scuole, organizzati in gruppi (con almeno un componente per ciascuna Scuola), elaboreranno una proposta progettuale su quest’area finalizzata a tre obiettivi principali: migliorare il comfort, incrementare l’attrattività, valorizzare il patrimonio culturale locale. L’evento finale consisterà in una presentazione con tutti i partecipanti del workshop e alcuni esperti del progetto dello spazio pubblico e della storia del territorio, a cui seguirà dopo l’estate una mostra con la presentazione dei progetti degli studenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie