Attualità
L'evento

Tutte le premiazioni del Sole d'Oro: il riconoscimento di Cvs Insubria per chi si è speso nel volontariato

Per il 2022 si è voluto portare all’attenzione pubblica esempi e buone prassi di associazioni o gruppi informali che hanno contribuito a promuovere la cultura della pace basata sui valori di libertà, solidarietà, giustizia, accoglienza e disarmo

Tutte le premiazioni del Sole d'Oro: il riconoscimento di Cvs Insubria per chi si è speso nel volontariato
Attualità Como città, 05 Dicembre 2022 ore 12:36

Si è svolta sabato 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale del Volontariato del 5 dicembre, la cerimonia del Sole d’Oro.

Tutte le premiazioni del Sole d'Oro: il riconoscimento di Cvs Insubria per chi si è speso nel volontariato

CSV Insubria attribuisce annualmente un segno di riconoscenza ai volontari che si sono particolarmente distinti per la loro attività e che hanno contribuito alla diffusione della cultura della solidarietà nelle province di Varese e di Como.

Le associazioni e gli enti della provincia, sulla base di un invito pubblico, hanno segnalato i nominativi di volontari che a loro parere sono stati meritevoli di tale benemerenza. La premiazione ha riguardato 10 volontari senior del territorio di riferimento di Csv Insubria (Varese e Como), 4 volontari per la categoria giovani e 2 associazioni per il premio denominato “partecipazione e solidarietà”.

Per il 2022 si è voluto portare all’attenzione pubblica esempi e buone prassi di associazioni o gruppi informali che hanno contribuito a promuovere la cultura della pace basata sui valori di libertà, solidarietà, giustizia, accoglienza e disarmo. A introdurre la cerimonia, che si è svolta al Centro Medioevo di Olgiate Comasco, il sindaco di Olgiate Comasco Simone Moretti, il consigliere della Provincia di Como Maria Grazia Sassi, oltre al presidente di CSV Insubria Luigi Colzani e il presidente della Fondazione Comunitaria del Varesotto nonché direttore di CSV Insubria Maurizio Ampollini.

A consegnare i premi per la provincia di Como erano presenti il vicesindaco di Fino Mornasco Alvaro Domenico, il vicesindaco di Como Nicoletta Roperto, il sindaco di Albiolo Rodolfo Civelli, il vicensindaco di Cantù Matteo Ferrari e l’assessore ai servizi sociali di Villa Guardia Giancarla Arrighi.

Intensi gli intermezzi teatrali dell’attrice Tiziana di Masi, tratti dallo a spettacolo #IOSIAMO: nei monologhi teatrali prendono vita le storie di autentici volontari del bene che hanno cambiato l'Italia.

I premiati e le motivazioni

Parrocchia di Maccio (Villa Guardia). Il gruppo di volontari che fa riferimento alla parrocchia di Maccio, che, in collaborazione con la parrocchia di Rebbio, svolge missioni umanitarie a sostegno della popolazione civile nelle zone di guerra in Ucraina, a Leopoli e Kharkiv. Attualmente sono coinvolti in una dozzina di missioni.

Le parole dei volontari

Il commento del sindaco di Villa Guardia

Giuseppe Leoni, Lista CercOffro e RegaloTutto, ComoAccoglie, I bambini di Ornella (Fino Mornasco). Volontario poliedrico, tra le principali attività svolte si ricorda la gestione della Lista CercOffro dal 2007 e del RegaloTutto dal 2013, nello spirito della promozione della cultura del dono, in Italia e all'estero.

Sonia Manighetti, Circolo ACLI Punto Famiglia Circoscrizione 3 (Como). Si è distinta negli anni come operatrice organizzativa e dirigente delle Acli di Como, sapendo coniugare il proprio lavoro con l’attivazione di azioni di volontariato, trasmettendo passione e competenza, promuovendo la partecipazione e la solidarietà tra i soci e nelle associazioni aderenti. Con il pensionamento, ha mantenuto diversi impegni di volontariato nelle Acli allargando le proprie disponibilità come volontaria nella parrocchia di Rebbio, con servizi di inclusione dei migranti, favorendo attività di sensibilizzazione e di azioni concrete di doposcuola per bambini e inserimento delle donne, nonché di aiuto ai profughi ucraini.

Michele Marciano, Circolo Legambiente A. Vassallo (Como). L'impegno nel volontariato di Michele è di lunga data e riguarda diversi ambiti. Impegnato da sempre nella tutela dell'ambiente, è tra i fondatori del Circolo di Legambiente di Como. Rispetto al sociale, si è attivato con le ACLI nei campi profughi della ex Jugoslavia e nell'accoglienza di profughi in Toscana. Con don Renzo Scapolo e l'associazione "Sprofondo" a Sarajevo. Con "I bambini di Ornella" in Senegal e in una missione in Etiopia nel 2017.

Francesco Martinelli, Protezione Civile, Associazione Nazionale Alpini (Beregazzo con Figliaro). Per l’impegno lungamente e ampiamente profuso per vent'anni, presso l’unità di Protezione Civile dell’A.N.A. Sezione di Como, intervenendo in molteplici emergenze che si sono verificate sul territorio italiano.

Ada Orsatti, AISM Sezione di Como, AILA – Associazione Italiana Lotta Abusi (Albiolo). Si dedica con impegno costante ad aiutare e supportare le persone con disabilità o in condizioni di fragilità per motivi di salute o sociali. Lo ha fatto anche durante la pandemia dovuta al Covid, e sta proseguendo con azioni a favore dei profughi ucraini durante l'attuale guerra.

I giovani premiati

Georgia Borderi. Associazione Osservatorio Giuridico Diritti dei Migranti (Como).  Dedita ad un'intensa attività di volontariato, rivolta interamente ai ragazzi stranieri in difficoltà alla stazione di San Giovanni e diretti in Svizzera, grazie al suo impegno Georgia è diventata un'operatrice punto di riferimento per molte realtà della città di Como che operano in questo ambito.

Andrea Frigerio. Associazione La Soglia ODV (Cantù). Operativo da otto anni, ha mostrato nello svolgimento dei compiti affidati: dedizione assoluta, capacità educativa e profonda empatia con i minori nell'ambito del sostegno scolastico.

Le foto dell'evento

Sole d'Oro
Foto 1 di 8
Sole d'Oro
Foto 2 di 8
Sole d'Oro
Foto 3 di 8
Sole d'Oro
Foto 4 di 8
Sole d'Oro
Foto 5 di 8
Sole d'Oro
Foto 6 di 8
Sole d'Oro
Foto 7 di 8
Sole d'Oro
Foto 8 di 8
Seguici sui nostri canali
Necrologie