Attualità
i dati

Vaccinazione antinfluenzale, c'è tempo fino a fine anno: copertura solo al 50% tra gli over 65

Va peggio in età pediatrica: solo il 10% dei bambini tra i 2 e i 6 anni è stato vaccinato

Vaccinazione antinfluenzale, c'è tempo fino a fine anno: copertura solo al 50% tra gli over 65
Attualità Como città, 24 Dicembre 2022 ore 09:17

Natale tra Covid-19 e influenza stagionale. La curva dei contagi, soprattutto della seconda, è andata crescendo nelle ultime settimane, anche se a ridosso delle feste sembra che ormai il picco sia stato raggiunto. Non senza qualche difficoltà nei Pronto soccorso, continuamente alla ricerca di posti letto per ricoverare i pazienti più critici. Così Ats Insubria invita nuovamente (c'è tempo fino a fine dicembre) a farsi somministrare il vaccino antinfluenzale per la stagione 2022/23: i dati delle inoculazioni fatte finora non sono incoraggianti.

Vaccinazione antinfluenzale, c'è tempo fino a fine anno

I dati resi noti da Ats Insubria (aggiornati al 20 dicembre 2022) fanno una fotografia di una provincia di Como non particolarmente incline alla somministrazione del vaccino antinfluenzale. Nell'area di Asst Lariana sono state inoculate 94.545 dosi con una copertura del 16,48% della popolazione generale. Una copertura più bassa sia dell'ambito di Asst Valle Olona (17,23%) che di Asst Sette Laghi (16,60%) ma più alta di quella lombarda (15,90%).

L'obiettivo principale resta quello di proteggere la popolazione più fragile, ma anche più soggetta a essere colpita dall'influenza stagionale, ovvero gli over 65 (il cui risultato atteso era il 75%, e il minimo era il 60% per migliorare la percentuale della scorsa stagione) e i bimbi tra i 2 e 6 anni (risultato atteso copertura al 30%, minimo 20%).

Nessuno dei due risultati è stato raggiunto fino a ora. Nell'ambito comasco infatti al 20 dicembre 2022 erano state somministrate 69.824 dosi tra gli over 65, per una copertura solo del 50,41% della popolazione anziana. Lo stesso vale per i bimbi: 2.175 inoculazioni per una copertura solo del 10,52% della popolazione pediatrica.

dati influenzale
Foto 1 di 2
dati antinfluenzale 2
Foto 2 di 2

Ats: "L'influenza rappresenta un pericoloso rischio per le persone fragili"

“Caldeggiamo che l’adesione all’offerta vaccinale continui nelle prossime settimane – spiegano dalla direzione sanitaria di Ats Insubria - Come prevedibile, dopo i due anni pandemici, stiamo assistendo a una ripresa della circolazione dei virus influenzali che, ricordiamo, rappresentano un pericoloso rischio per le persone fragili e soprattutto per coloro che per diversi motivi non possono vaccinarsi”.

L'offerta vaccinale continuerà da parte di medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta aderenti nonché presso i centri vaccinali delle Asst e presso le farmacie aderenti alla campagna fino alla fine di dicembre 2022.

Ats Insubria quindi invita i cittadini, soprattutto quelli appartenenti ai target di rischio - over 60, pazienti cronici o fragili, donne in gravidanza e bambini 6 mesi-6 anni - a prenotare la vaccinazione contattando il proprio medico o pediatra o registrandosi sulla piattaforma regionale: https://vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it/

“Infine, segnaliamo ai cittadini che intendano sottoporsi a vaccinazione anti Covid-19 - previa prenotazione attraverso la piattaforma prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it - che possono richiedere, presso l’hub vaccinale, anche la somministrazione del vaccino antinfluenzale“ concludono dalla direzione sanitaria.

Seguici sui nostri canali
Necrologie