Violenza sessuale all’ex moglie, arrestato un pakistano

L'uomo, sotto l'effetto di droghe, ha cercato di avere un rapporto sessuale con la moglie che si è rifiutata. 

Violenza sessuale all’ex moglie, arrestato un pakistano
Cronaca 28 Luglio 2017 ore 11:33

 Violenza sessuale all’ex moglie. I Carabinieri di Cantù hanno arrestato un pakistano, 39 anni di Vertemate con Minoprio.

Violenza sessuale all’ex moglie

Tutto ha avuto inizio nel pomeriggio di ieri. La moglie, originaria del Pakistan, accompagnata da una volontaria civica del Comune di Vertemate era andata a fare la spesa e, rientrando a casa, aveva trovato l’ex marito che si era intrufolato nell’appartamento. L’uomo, sotto l’effetto di droghe, ha cercato di avere un rapporto sessuale con la moglie che si è rifiutata.

L’intervento della volontaria

La volontaria che aveva accompagnato a casa la donna ha notato la macchina dell’uomo parcheggiata nelle vicinanze. Insospettita, ha chiamato l’assistente sociale di Vertemate che si è recato con la Polizia locale a casa della donna.

L’uomo ha tentato di aggredire le Forze dell’ordine

A quel punto la donna ha aperto la porta ma in evidente stato di agitazione. La Polizia ha quindi ispezionato l’appartamento trovando l’ex marito nascosto sotto il letto. Il pakistano, una volta scovato, ha da subito usato modi aggressivi e minacciosi nei confronti delle Forze dell’ordine, tentando di aggredire un agente con un coltello e minacciando di ferirlo nel caso in cui la moglie non fosse tornata con lui. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Ora si trova in carcere

Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri di Cantù. Dopo aver fatto ancora resistenza, l’uomo è stato perquisito e arrestato. Ora si trova in Carcere a Como con le accuse di tentata violenza sessuale, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, minaccia aggravata e violazione di domicilio.

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli