Addio ai cordoli, Marchisio bacchetta i furbetti della svolta

Inizia così il sindaco di Mariano Comense: "C'erano una volta i cordoli". La risposta a chi critica l'intervento viabilistico

Addio ai cordoli, Marchisio bacchetta i furbetti della svolta
05 Settembre 2017 ore 11:44

Addio ai cordoli, Marchisio bacchetta i furbetti della svolta. Il sindaco di Mariano Comense risponde via social a chi si lamenta contro la rimozione dei cordoli. In settimana erano stati segnalati inversioni a U proprio in prossimità delle barriere rimosse.

Addio ai cordoli, Marchisio bacchetta i furbetti della svolta

“C’era una volta il cordolo.

Abbiamo appena terminato di rimuovere – in alcuni tratti – o abbassare – in altri tratti . Quei cordoli (realizzati una decina di anni fa) che in centro città (via Cardinal Ferrari) impedivano alle ambulanze e ai mezzi di soccorso di passare in caso di traffico. Decisione che abbiamo preso dopo aver ascoltato le esigenze di chi i mezzi di soccorso li guida tutti i giorni e dopo aver fatto con loro (fine 2015) un sopralluogo metro per metro (e ringrazio qui Croce Bianca per la collaborazione). Poi – tra approvazione del bilancio e stanziamento dei fondi, approvazione e programmazione dell’opera, gara d’appalto – siamo riusciti a fare l’intervento solo ora.
In sintesi: la soluzione ai “furbetti della svolta” consiste nel lavorare sul senso civico e sulla conoscenza/rispetto del codice della strada da parte degli automobilisti, non certo nell’ostacolare i mezzi di soccorso”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve