Menu
Cerca

A Milano la presentazione del libro di Massimo Baraldi

Il 5 febbraio alla Fondazione Sozzani in primo piano “Tre giorni nella vita”.

A Milano la presentazione del libro di Massimo Baraldi
Cronaca Como città, 29 Gennaio 2020 ore 17:00

A Milano evento per la presentazione del libro del comasco Massimo Baraldi: appuntamento mercoledì 5 febbraio 2020 alle 19 alla Fondazione Sozzani, in corso Como 10.

Incontro con l’autore di “Tre giorni nella vita”

Baraldi, autore del volume “Tre giorni nella vita”, Multimedia edizioni, interverrà con Jean Blanchaert e Luciana Savignano. Il giorno di una étoile è uguale a quello di un poeta? E corre più veloce un artista o un atleta? Valgono
di più i giorni belli o quelli brutti? E di quelli così-così cosa ne facciamo, li buttiamo? Quarantuno personaggi provenienti dallo sport, dallo spettacolo, dalla musica, dall’avventura e dalla cultura, provano a rispondere a queste domande condividendo tre giorni della propria vita con Massimo Baraldi: uno bello, uno brutto e uno così-così.
Sportivi, artisti, avventurieri e visionari di ogni sorta sono legati dal filo dei propri giorni. Ispirato dal brano di “A Day in the Life” di Lennon-McCartney, Baraldi ottiene ritratti di “quaranticinque giri al minuto” che nel tempo di una canzone insegnano il senso delle cose con l’esempio delle loro vite.

I protagonisti “ritratti” nel libro

Questi i sorprendenti protagonisti, ognuno per una ragione diversa: Marco Baliani (attore, drammaturgo e regista), Letizia Battaglia (fotografa), Nino Benvenuti (pugile), Vsevolod Bernstein (scrittore), Edo Bertoglio (fotografo e regista), Elisa Biagini (poetessa), Jean Blanchaert (artista e gallerista), Leo Callone (nuotatore), Donatella Cervi (regista e architetto), Philippe Daverio (critico d’arte e scrittore), Emmanuelle de Villepin (scrittrice), Pablo Echaurren (artista), Gian Maurizio Fercioni (scenografo, tatuatore e navigante), Ines Figini (sopravvissuta al lager
e alla deportazione), Vittorio Garatti (architetto), fra Paolo Garuti (frate domenicano e docente di sacra scrittura), Ricky Gianco (cantautore), Rune Gjeldnes (esploratore polare), Jack Hirschman (poeta e rivoluzionario), Filippo La Mantia (oste e cuoco), Nicolai Lilin (scrittore e tatuatore), Italo Manca (ristoratore e dandy), Rocky Mattioli (pugile), Chiara Montanari (capo spedizione in Antartide), Francesco Moser (ciclista), Paola Onofri (attrice), Rosalia Pasqualino di Marineo (direttrice Fondazione Piero Manzoni), Sotirios Pastakas (poeta), Graziano Rossi (pilota), Simona Ruscitto (consulente evolutiva Feng shui e Ba Zi), Luciana Savignano (étoile), Andrée Ruth Shammah (regista teatrale e imprenditrice culturale), Guido Silvestri -Silver (fumettista), Maurizio Solieri (musicista), Paolo Sollier (calciatore), Maurizio Stecca (pugile), Natasha Stefanenko (attrice, presentatrice e modella), Gustav
Thöni (sciatore), Beatrice Venezi (direttore d’orchestra, compositrice e pianista), Beverly “Guitar” Watkins (musicista) e Gianfranco Zigoni (calciatore). Massimo Baraldi Scrittore, appassionato di musica e di lingua russa, suoi la traduzione dell’opera di Vladimir Majakovskij “Per la voce”, Ignazio Maria Gallino Editore (2002) e il volume “One for the Road” per Lampi di Stampa (2008). Scrive per la rivista russa Ozero Komo. Autore del cortometraggio Urban Dream (2010), regia di Carola De Scipio e musica di Giovanni Bataloni. Vive e lavora a Como.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli