Cronaca
il ricordo

A quattro mesi dalla morte di don Roberto il Club per l'Unesco dona 1200 stampe con la sua immagine da appendere nelle chiese

Un gesto per sottolineare che nessuno può dimenticare il parroco di San Rocco.

A quattro mesi dalla morte di don Roberto il Club per l'Unesco dona 1200 stampe con la sua immagine da appendere nelle chiese
Cronaca Como città, 15 Gennaio 2021 ore 08:48

Nella giornata di oggi, venerdì 15 gennaio 2021, presso il Palazzo Vescovile, a quattro mesi dalla tragica scomparsa di don Roberto Malgesini, il Club per l’UNESCO di Como ed alcuni ordini professionali saranno ricevuti dal vescovo di Como, Oscar Cantoni.

A quattro mesi dalla morte di don Roberto il Club per l'Unesco dona 1200 stampe

Durante l'incontro verrà donata una gigantografia e 1200 stampe A3 raffiguranti don Roberto con l’auspicio che possano essere affisse in tutte le chiese, dalla Cattedrale di Como, alla Chiesa di San Rocco, alle più sperdute parrocchie della Diocesi. Un importante momento che vedrà la presenza del Presidente del Club per l’UNESCO di Como Massimo Franzin, del Presidente dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati e dell’Ordine degli Avvocati Francesco Giancola (e membro del direttivo della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO), del Presidente dell’Ordine degli Infermieri Dario Cremonesi e del Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Gianluigi Spata. Un gesto importante per fare capire che nessuno si è dimenticato di don Roberto e che questo non accadrà mai. 

"Purtroppo il 2020 ha visto, oltre alla pandemia, un evento ancor più traumatico, inaspettato e sconvolgente: la prematura scomparsa di Don Roberto Malgesini - scrivono in una lettera al vescovo gli organizzatori dell'iniziativa - Alcuni di noi hanno avuto la fortuna di conoscerlo, ammirarlo e apprezzarlo per il supporto e il sostegno che dava alle persone in difficoltà. Inutile sottolineare quanto fosse straordinario".

Necrologie