Cronaca
Valmorea

Acqua contaminata: divieto di utilizzo per fini alimentari

Il sindaco: "E' un problema ma non così grave come si potrebbe pensare".

Acqua contaminata: divieto di utilizzo per fini alimentari
Cronaca Olgiate, 05 Febbraio 2021 ore 14:52

Acqua contaminata, divieto di utilizzo per fini alimentari. Lo ha comunicato, tramite un'ordinanza, emessa nella giornata di ieri,  il sindaco di Valmorea Lucio Tarzi: "A causa della presenza di batteri coliformi nell'acqua potabile, in data odierna è stata emessa ordinanza sindacale per il divieto di utilizzo dell'acqua per fini alimentari".

Acqua contaminata, l'ordinanza

L'ordinanza emessa è chiara: " VISTA la nota del 01/02/2021 dell’Azienda Sanitria ATS Insubria - DIPARTIMENTO DI IGIENE E PREVENZIONE SANITARIA registrata al protocollo del Comune di Valmorea in data 02/02/2021 al n° di protocollo 878 con cui viene segnalata la presenza di ESCHERICHIA COLI e BATTERI  COLIFORMI in campioni di acqua destinata al consumo umano prelevati presso la fontana pubblica di Via Roma sita nei pressi delle scuola primaria "Bruno Munari" e presso il Municipio di Valmorea con valori non rispondenti ai parametri microbiologici di cui alla parte A dell'allegato I del D.Lgs 31/2001; PRESO ATTO che il superamento del limite di legge sopraindicato configura nella fattispecie un potenziale rischio per la salute umana; SENTITA la locale azienda incaricata all'erogazione dell'acqua alla cittadinanza ed alla gestione degli impianti la quale ci ha comunicato che ha già provveduto ad effettuare interventi di disinfezione delle tubazioni ma non è ancora in possesso delle opportune controanalisi di verifica della potabilità dell'acqua; RITENUTO necessario adottare ordinanza di non potabilità delle acque, come richiesta dalla ATS INSUBRIA nella citata nota;

ORDINA

alla popolazione servita dalla rete acquedottistica comunale gestita da Como Acqua S.p.a. di NON UTILIZZARE l’acqua per uso potabile (uso alimentare) FINO A NUOVE DISPOSIZIONI. ORDINA INOLTRE a COMO ACQUA Spa di apporre idonei avvisi del divieto disposto con la presente ordinanza ALLA POPOLAZIONE INTERESSATA, A TUTTE LE IMPRESE ALIMENTARI ED ESERCIZI PUBBLICI ed ALLE FONTANE PUBBLICHE ubicate SUL TERRITORIO COMUNALE; ORDINA al gestore di effettuare tutte le verifiche e gli accertamenti necessarialla tempestiva risoluzione della problematica.

 

La precisazione del sindaco

Il sindaco ha poi comunicato alcune precisazioni in merito all'ordinanza in questione: "E' stata emessa un'ordinanza sindacale che vieta l'utilizzo dell'acqua potabile per il consumo alimentare. A questo riguardo vorrei specificare meglio la situazione, già descritta nella stessa ordinanza: durante un campionamento Ats ha rilevato un numero di coliformi esiguo ma comunque superiore alla norma, per tanto ci ha comunicato l'esito delle analisi invitando ad emettere ordinanza di divieto di utilizzo di acqua potabile. Como Acqua è già intervenuta con la clorazione dell'acqua, tuttavia per la revoca dell'ordinanza dobbiamo attendere le contro-analisi della società che dimostrino l'abbattimento definitivo dei coliformi. Vorrei quindi rassicurare tutti, si tratta sì di un problema ma non così grave come si potrebbe pensare. L'acqua comunque potrà essere usata previa bollitura".

Necrologie