Addio a Giancarla Ronco, volto storico delle Piccole Apostole della Carità

Si è spenta ieri Giancarla Ronco, responsabile generale dell’istituto Piccole Apostole della Carità dal 1989 al 2006. Domani i funerali.

Addio a Giancarla Ronco, volto storico delle Piccole Apostole della Carità
09 Ottobre 2017 ore 15:30

Si è spenta ieri a Bosisio Parini, Giancarla Ronco, responsabile generale dell’istituto Piccole Apostole della Carità dal 1989 al 2006. Domani nella cappella della Nostra Famiglia a Ponte Lambro i funerali. L’Associazione La Nostra Famiglia e l’Istituto Secolare delle Piccole Apostole della Carità sono in lutto per la perdita.

Giancarla Ronco: seguì la beatificazione del fondatore Luigi Monza

Nata a Brugherio nel gennaio 1939, aveva frequentato l’Istituto Magistrale a Monza, aveva poi conosciuto La Nostra Famiglia, avendo ottenuto l’incarico di insegnante nella sede di Ponte Lambro.

Era entrata a far parte delle Piccole Apostole della Carità il 29 giugno 1960. In seguito era stata chiamata a dirigere prima il piccolo centro di riabilitazione di Olda di Taleggio, in provincia di Bergamo, poi il centro di Caorle, in provincia di Venezia. Alla ordinaria attività dell’anno, si aggiungeva nei mesi estivi l’accoglienza di moltissimi bambini e ragazzi che trascorrevano le vacanze al mare con gli operatori e con tanti giovani volontari.

Era tornata a Ponte Lambro nel 1977, chiamata a collaborare con Zaira Spreafico nella responsabilità dell’Istituto e subentrando a lei nel 1989 in questo delicato compito. Gli anni del suo governo si caratterizzano per il riconoscimento che la Chiesa ha dato al carisma di don Luigi Monza con la Beatificazione del Fondatore avvenuta il 30 aprile 2006. In quegli stessi anni infatti sono avvenuti l’espansione del carisma del Beato Luigi Monza all’estero, in particolare in Sudan, Brasile, Ecuador, il consolidamento dell’Istituto scientifico “Eugenio Medea”, la nascita del gruppo vedovile Zarepta.

Alla conclusione del suo mandato di responsabile generale nel 2006, Giancarla, dopo un breve periodo trascorso a Vedano Olona, si è trasferita in Veneto adoperandosi per l’inizio delle gestione della casa Madre della Vita della Diocesi di Pordenone, finché è sopraggiunta la malattia.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia