Aggressione a Cantù durante la “Movida Canturina”

Durante la notte scorsa c'è stata un'aggressione a Cantù. Due giovani sarebbero finiti alle mani. Immediato l'intervento dei Carabinieri.

Aggressione a Cantù durante la “Movida Canturina”
Cronaca 22 Giugno 2017 ore 16:53

Nel caos della “Movida Canturina” della scorsa notte due giovani sarebbero venuti alle mani. Immediato l’intervento del personale della Compagnia dei Carabinieri di Cantù già presenti in zona nell’ambito dei servizi preventivi svolti per questo tipo di eventi. Il litigio sarebbe scaturito per futili motivi e uno dei due giovani è finito in ospedale con prognosi di 20 giorni.

Aggressione a Cantù: il litigio in via Annoni

Ieri notte, secondo quanto ricostruito, i Carabinieri di Cantù sono intervenuti in via Annoni, a pochi passi dalla Chiesa di San Paolo, a seguito di un litigio scaturito per futili motivi. Protagonisti della vicenda F.M. di 21 anni e proveniente da Lipomo e F.F., di soli 20 anni, incensurato, abitante in provincia di Monza e della Brianza.

A finire a terrà rovinosamente durante il litigio è stato F.M. che si è procurato diverse lesione. Per lui il trasporto all’ospedale di Cantù dal qualche è stato dimesso qualche ora dopo con  una lussazione al gomito sinistro ed una lieve contusione all’orbita dx.

L’aggressione ha procurato la formazione di due distinti gruppi di giovani, composti dagli amici dei rispettivi protagonisti, in tutto una ventina di persone, pronti a fronteggiarsi. Immediato l’intervento del dispositivo in servizio di O.P. disposto dal Questore di Como, presente nella adiacente Piazza Garibaldi. Così è stato reso impossibile ai due gruppi di venire a contatto tra loro, scongiurando più gravi epiloghi. Tutte le persone coinvolte sono state generalizzate e indotte alla calma.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità