Menu
Cerca
l'iniziativa

Alla riscoperta dell'arte dei muri in pietra a secco: Miledù lancia il corso da fare a Brunate

Saranno coinvolte le famiglie e le attività commerciali per ospitare chi desidera seguire il corso.

Alla riscoperta dell'arte dei muri in pietra a secco: Miledù lancia il corso da fare a Brunate
Cronaca Como città, 11 Giugno 2021 ore 16:30

L'impresa sociale Miledù presenta un percorso di apprendimento sull’arte dei muri in pietra a secco e in una serie di workshop tematici aperti alla partecipazione della cittadinanza che intrecciano due temi chiave: l’inclusione sociale e la sostenibilità. Il percorso di formazione pratico si svolgerà nel Parco Marenghi a Brunate, attualmente in stato di semi-abbandono, e contribuirà a riqualificarlo in maniera significativa. Il percorso formativo si svolgerà dal 30 agosto al 12 settembre 2021 e vedrà coinvolte attivamente numerose famiglie brunatesi ed esercenti, che offriranno ospitalità ai corsisti.

Alla riscoperta dell'arte dei muri in pietra a secco

Il progetto si rivolge in primo luogo a studenti universitari di architettura, giovani lavoratori e disoccupati, interessati ad acquisire familiarità con un’arte antica a rischio di estinzione. La parte progettuale del percorso sarà coordinata dall'architetto Sonia Pistidda, Scuola AUIC del Politecnico di Milano, Corso di Studi in Architettura delle Costruzioni/Building Architecture. Per gli studenti afferenti a questo Corso di Studi saranno riconosciuti Crediti Formativi curricolari.

Il percorso si concluderà con un forum di discussione finale, aperto alla partecipazione della cittadinanza e degli attori del territorio, che si terrà l’11 settembre 2021 in collaborazione con i docenti del Politecnico ed Euricse. Il forum offrirà l’occasione per riflettere su possibili soluzioni istituzionali e organizzative volte a innescare e governare processi di sviluppo territoriale in un’ottica inclusiva. La riflessione sarà stimolata dalla partecipazione di alcune realtà di terzo settore particolarmente innovative, che in altri territori hanno saputo attivare percorsi di rigenerazione del territorio e della comunità da cui trarre eventualmente ispirazione.

Il progetto di formazione è promosso dall’impresa sociale Miledù in collaborazione con il Comune di Brunate e una serie di organizzazioni del territorio (la rete Lariomania con la Cooperativa Sociale Tikvà e la Cooperativa Sociale Azalea; la Casa dei Tigli; l’Associazione per la Promozione della Cipolla di Brunate; Como Accoglie; il Circolo Ambiente Ilaria Alpi; Il Progetto Il futuro è oggi di Arci, Auser, L’Isola che c’è, Battito d’ali, Legambiente, Sentiero dei sogni, Ecoinformazioni) e partner nazionali (l’Alleanza Mondiale Paesaggi Terrazzati-Sezione italiana, il Collettivo Milarepa, l’Impresa Sociale Civitates, Euricse, la Cooperativa ènostra, l’Associazione Le Mat).

Necrologie