Bulgarograsso

Allarme cinghiali, il Consiglio comunale chiede aiuto a Governo e Regione

La mozione binaghese fa scuola e trova appoggio negli amministratori locali di Bulgarograsso.

Allarme cinghiali, il Consiglio comunale chiede aiuto a Governo e Regione
Cronaca Olgiate, 28 Febbraio 2021 ore 09:44

Allarme cinghiali, la mozione del Comune di Binago fa scuola e trova immediatamente appoggio nel Consiglio comunale di Bulgarograsso.

Allarme cinghiali, i Comuni fanno sul serio

Il Consiglio comunale di Bulgarograsso ha approvato, nella seduta tenuta ieri, sabato 27 febbraio, la mozione che invita la Regione a intervenire con misure drastiche di contenimento degli ungulati. Il problema, denunciato a più riprese negli ultimi anni e in particolare negli scorsi mesi, ha visto attivarsi l'Amministrazione comunale di Binago, che ha concesso all'Atc un locale per l'allestimento di una cella frigorifera per lo stoccaggio dei capi abbattuti.

La mozione e l'appello alla Regione

"I danni causati dai cinghiali stanno mettendo a serio rischio l’equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali, distruggendo nidi di uccelli e tane di altri animali senza contare i rischi legati alla tenuta dei territori danneggiati. I danni causati dai cinghiali alle colture agricole sono ingenti e crescono in maniera esponenziale, anno dopo anno, a tal punto che molte aziende agricole subiscono forti contrazioni all’attività di impresa. La presenza incontrollata di fauna selvatica può causare malattie anche gravi (virus della peste
suina) tali da distruggere l’industria del comparto suinicolo e di tutto l’indotto. La presenza sempre più numerosa e incontrollata sul territorio di cinghiali e di altri ungulati è causa ormai quotidiana di incidenti stradali (talvolta addirittura mortali) e domestici. Il Consiglio Comunale del Comune di Binago ha già adottato analoga mozione invitando il sindaco ad attivarsi in tutte le sedi per sottoporre agli Enti competenti la presente problematica. Questo problema merita di essere posto all’attenzione in modo chiaro a tutti gli Enti della
Repubblica in quanto risulta ormai essere una situazione che pregiudica diversi aspetti della vita sociale ed economica dell’intero territorio dell’Olgiatese". Più esplicita di così la mozione non avrebbe potuto essere. E il Consiglio bulgarese l'ha approvata impegnando sindaco e Giunta per inviare la mozione ai massimi livelli istituzionali.

L'impegno del Comune

Il sindaco Fabio Chindamo e la sua Giunta sono quindi impegnati ad attivarsi presso tutte le sedi istituzionali competenti nel porre in evidenza la questione di cui sopra, in quanto sta arrecando gravi danni al settore agricolo, all’ecosistema del territorio, nonché comporta gravi rischi per la sicurezza stradale e urbana. Inoltre, invieranno la mozione al Governo, alla Regione Lombardia, alla Provincia di Como, alla Prefettura di Como, alle organizzazioni professionali dell’Agricoltura.

Necrologie