Allarme truffe ad Albavilla: finti controlli sulle polveri sottili

Ancora allarme truffe porta a porta. Questa volta la scusa sarebbe stato il controllo delle polveri sottili. Ecco la risposta di ATS Insubria.

Allarme truffe ad Albavilla: finti controlli sulle polveri sottili
Cronaca 02 Giugno 2017 ore 14:30

Nuovo allarme truffe porta a porta. Finti operatori dell’ATS Insubria avrebbero chiesto di entrare in alcune case ad Albavilla per fare dei controlli sulle polveri sottili. Salvo poi derubare i residenti. Immediata, a queste segnalazioni, è arrivata la risposta e la richiesta di prestare attenzione di ATS Insubria, ente per la tutela della salute sul territorio.

Allarme truffe: l’avviso di ATS Insubria

Viste le segnalazioni di questi casi e l’allarme truffe già esploso tra i cittadini, ATS Insubria ha spiegato: “Ci segnalano che ad Albavilla si aggirano due donne che si qualificano come tecnici della prevenzione per la rilevazione di polveri sottili, inviate dall’Asl di Como. Prestate attenzione, perché si tratta di malintenzionati: nessun tecnico di ATS Insubria è stato incaricato di svolgere attività di questo tipo. Queste persone entrano nelle case e mentre una finge di effettuare la rilevazione l’altra svaligia la casa”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità