presa diretta

Allenamento di protesta delle palestre in piazza Cavour: corda, piegamenti e voglia di riaprire

Anzalone del Piccolo Drago: "I piccoli fondi che avevamo messo da parte stanno per esaurirsi".

Allenamento di protesta delle palestre in piazza Cavour: corda, piegamenti e voglia di riaprire
Cronaca Como città, 20 Febbraio 2021 ore 16:03

Allenamento di protesta in piazza Cavour: corda, piegamenti e voglia di riaprire.

GUARDA IL VIDEO

Allenamento di protesta in piazza

Una protesta disciplinata e dimostrativa quella che sta andando in scena questo pomeriggio, sabato 20 febbraio 2021, in piazza Cavour a Como. Poco meno di un centinaio di persone si sono radunate per un allenamento all’aperto, rigorosamente a distanza e con mascherina in volto.

4 foto Sfoglia la gallery

E’ il presidio delle palestre e delle associazioni sportive che ancora non hanno potuto riaprire organizzata da Christian Olivo di Team Satori Como e a cui hanno partecipato tante piccole realtà della provincia: ci sono palestre da Senna Comasco, Fino Mornasco, San Fermo della Battaglia e anche alcune da fuori provincia. Corda in mano, squad, flessioni e tanta voglia di tornare ad allenarsi nella propria struttura. Un vero e proprio urlo di dolore quello di atleti, allenatori e titolari di queste attività chiuse dallo scorso 25 ottobre, dopo aver già patito il primo lockdown.

“Dal 25 ottobre ci hanno messo la catena alla palestra e non se ne è più parlato – racconta Angelo Anzalone del Piccolo Drago di Fino Mornasco – I piccoli fondi che avevamo messo da parte stanno per esaurirsi. Nel nostro caso l’amministrazione comunale ci ha sospeso il canone di locazione dei locali ma le utenze vanno pagate”. E aggiunge: “Non poter lavorare con i bambini e i ragazzi è stato un tracollo, è bello vederli allenarsi e correrti incontro come fossi un secondo genitore”.

ASCOLTA LA TESTIMONIANZA COMPLETA

Stephanie Barone

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli