Cronaca
il salvataggio

Alpinista comasco precipita per quaranta metri nel Bergamasco: salvato dal Soccorso Alpino

E' stato trasportato in ospedale a Bergamo ma non è in pericolo di vita.

Alpinista comasco precipita per quaranta metri nel Bergamasco: salvato dal Soccorso Alpino
Cronaca Como città, 01 Marzo 2022 ore 18:27

Era in compagnia di un amico, in un canale sul Monte Cimone, quando ha perso l’equilibrio ed è scivolato sull’ultimo salto per una quarantina di metri. Un incidente che poteva risultare fatale per un alpinista comasco di 34 anni, ma che fortunatamente si è risolto senza che l’uomo rimanesse ferito in modo grave.

Alpinista comasco precipita per quaranta metri nel Bergamasco

L’allarme, lanciato dal compagno di escursione, è scattato oggi (1 marzo) poco dopo mezzogiorno e mezza, orario in cui la Delegazione orobica del Soccorso alpino ha attivato i tecnici della stazione di Valbondione per un intervento in montagna, a circa 2 mila metri di altitudine.

La centrale ha inviato l’elisoccorso di Areu, Agenzia regionale emergenza urgenza, decollato da Bergamo e ha convocato le squadre territoriali del Cnsas con quattro tecnici pronti a partire per supportare, in caso di necessità, le operazioni di soccorso.

L’alpinista precipitato è stato raggiunto dall’équipe medica arrivata con l’elisoccorso e, dopo aver ricevuto le prime cure sul posto, è stato portato in codice giallo all’ospedale Papa Giovanni XXIII per accertamenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie