Cronaca
Erba

Apre RistorExpo a Lariofiere, l’umanesimo enogastronomico simbolo di rinascita

Questa mattina inaugurato, in presenza, il tradizionale appuntamento dopo lo stop del 2020.

Cronaca Erba, 26 Settembre 2021 ore 10:49

Inaugurato oggi, a Lariofiere, Ristorexpo, il salone professionale dedicato al settore Horeca ma aperto anche al pubblico. Un’iniziativa che è frutto della collaborazione tra collaborazione fra Lariofiere e Confcommercio.

Questa mattina l'apertura di Ristorexpo

"Sono emozionata perché il via a una stagione nuova, che possa essere positiva", così il sindaco di Erba Veronica Airoldi è intervenuta all'apertura dell'evento.

 

Un sentire sottolineato anche da Marco Galimberti, presidente della Camera di Commercio: "È il momento della rinascita. È un momento importantissimo perché è la prima manifestazione in presenza della provincia. L'economia è in crescita e abbiamo le spalle un po' più forti. C'è tanta voglia di ripresa e ripartenza. Lariofiere è il nostro braccio operativo e spero continui a lavorare in questo modo".

L'intervento del presidente di Lariofiere

A prendere la parola anche Fabio Dadati, presidente di Lariofiere: "Ci siamo fermati proprio l'anno scorso con Ristorexpo. Abbiamo dovuto annullarla per la pandemia e nel 2020 non siamo riusciti a recuperarla. Quest'anno ci siamo, anche se in un periodo diverso da quello usuale. Tra sei mesi verrà ripetuta nella data tradizionale. Vogliamo che Lariofiere diventi sempre più il centro dell'economia lariana. Questa realtà deve rimanere fieristica ma deve anche diventare congressuale e aprirsi a nuovi eventi. Siamo il luogo simbolico dell'incontro delle due province del lago di Como".

Grandi nomi e la lectio magistralis di Chef Cristiano Tomei

Giovanni Ciceri, ideatore e curatore di Risorexpo: "Dobbiamo calare tutti i nostri valori nel mondo agroalimentare. In ultima analisi andranno a finire nelle cucine e poi in tavola. Ci saranno diversi approfondimenti nelle nostre masterclass, con grandi nomi e la lectio magistralis di Chef Cristiano Tomei".

 

 

 

Sempre durante la mattinata Giacomo Mojoli ha consegnato il premio alla carriera al cuoco e imprenditore Claudio Sadler.

Sadler: "Sono stati due anni di grande sofferenza e spero che il settore possa ripartire alla grande adesso. Non pensavo mai che un nemico invisibile potesse bloccare la nostra attività. Dopo aver visto il baratro abbiamo cercato una via per uscirne e abbiamo trovato la forza dalla nostra unione".

 

 

7 foto Sfoglia la gallery
Necrologie