Arrestato a Cantù: incendiava i sacchetti dell’immondizia in centro

E' stato arrestato a Cantù ieri dai Carabinieri l'uomo che incendiava i sacchetti dell'immondizia in centro città. Ecco i dettagli della vicenda.

Arrestato a Cantù: incendiava i sacchetti dell’immondizia in centro
21 Ottobre 2017 ore 09:34

E’ stato arrestato a Cantù ieri mattina dai Carabinieri il piromane dei sacchetti dell’immondizia del centro. Si tratta di Brahimaj Begator, cittadino 46enne di nazionalità albanese, senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano.

Arrestato a Cantù: due anni di reclusione la pena

La segnalazione degli incendi era stata fatta da un privato cittadino alla centrale operativa della Compagnia di Cantù. Questi immediatamente lo hanno segnalato ai colleghi della pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, intervenuta immediatamente sul posto. L’uomo è stato quindi colto dopo essersi adoperato in una serie di piccoli incendi. Oggetto delle sue operazioni i sacchetti dell’immondizia lasciati dai residenti fuori dalle proprie abitazioni. I casi erano avvenuti nel concentrico della città di Cantù, nelle traverse di piazza Garibaldi: via Matteotti e via Cavour. Proprio in questa strada il piromane è stato identificato; addosso i Carabinieri gli hanno rinvenuto l’accendino utilizzato per appiccare il fuoco.

Tratto in arresto, ha trascorso qualche ora nelle camere di sicurezza prima di essere giudicato, con rito direttissimo, presso il Tribunale di Como. Per lui due anni di reclusione, la pena inflittagli a seguito di patteggiamento, e l’associazione presso il carcere di Como.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia