Cronaca
Residente a Tremezzina

Arrestato mentre scende dall'autobus, è accusato di sette furti

L'uomo, 38 anni, è residente a Tremezzina.

Arrestato mentre scende dall'autobus, è accusato di sette furti
Cronaca Lago, 03 Febbraio 2021 ore 12:25

In manette è finito un uomo di 38 anni. E' accusato di sette furti, commessi tra settembre e dicembre 2020.

Arrestato mentre scende dall'autobus, è accusato di sette furti

Dopo un’articolata attività di indagine condotta dalla Stazione Carabinieri di Tremezzina, Stazione Carabinieri Como e dalla Questura di Como, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Mariano Fadda, il G.I.P. presso il Tribunale Ordinario di Como ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Davide Canzani, 38enne originario e residente in Tremezzina, responsabile di sette furti aggravati ai danni di esercizi commerciali e abitazioni commessi tra i mesi di settembre e dicembre 2020 in varie località della Provincia.

Ora si trova al Bassone

L’operazione è frutto di un’attività di indagine fondata prevalentemente su tecniche di polizia ”tradizionali”, che hanno permesso di acclarare la responsabilità dell'uomo per i reati contestati. Nella tarda serata di ieri, martedì 2 febbraio 2021, è stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri della Stazione di Tremezzina mentre scendeva dall’autobus che lo riportava a casa dal capoluogo Lariano. E’ stato associato alla casa Circondariale di Como.

Necrologie