Cronaca
A Como

Arresto ai giardini a lago, Molteni: "Taser strumento ancora fondamentale"

In manette è finito un 28enne marocchino.

Arresto ai giardini a lago, Molteni: "Taser strumento ancora fondamentale"
Cronaca Como città, 06 Settembre 2022 ore 12:33

Domenica 4 settembre 2022 a Como c'è stato un arresto ai giardini a lago. "Il taser si conferma, ancora una volta, un mezzo straordinario per tutelare la sicurezza di agenti e cittadini", ha spiegato il sottosegretario all'Interno Nicola Molteni.

Arresto ai giardini a lago, Molteni: "Taser strumento ancora fondamentale"

"Continueremo a lavorare affinché la pistola a impulsi elettrici possa essere estesa a quanti più operatori di pubblica sicurezza possibile, compresi gli agenti della Polizia penitenziaria, e diventi operativo anche per la polizia locale, come già previsto grazie ai decreti sicurezza di Salvini". In manette è finito un 28enne marocchino, fermato grazie al taser vicino ai giardini a lago. "Introdotto con un emendamento nel 2014, sperimentato nel 2018 con il Ministro Salvini e reso finalmente operativo il 14 marzo di quest’anno, il taser, di cui ho seguito l’introduzione sin dall’inizio, sta dando risultati straordinari in termini di sicurezza e deterrenza. Sono orgoglioso di ciò che stiamo ottenendo", ha evidenziato Molteni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie