l'episodio

Assalto al gazebo della Lega a Mondragone. Molteni: “Criminali, vergogna”

"Lanci di pietre, bottiglie,violenze , intimidazioni, taglio dei cavi elettrici, minacce e insulti a cittadini, poliziotti e giornalisti", racconta il deputato canturino.

Canturino, 30 Giugno 2020 ore 10:50

Ieri, lunedì 29 giugno 2020, si è verificato un assalto al gazebo della Lega a Mondragone (Campania). Una dura contestazione rivolta al leader leghista, Matteo Salvini, arrivato in città.

Assalto al gazebo della Lega a Mondragone. Molteni: “Criminali, vergogna”

A Mondragone c’era anche il deputato canturino, Nicola Molteni che ha affidato a Facebook alcuni suoi pensieri sull’episodio.

“A Mondragone i criminali dei centri sociali assaltano il gazebo della Lega. Lanci di pietre, bottiglie,violenze , intimidazioni, taglio dei cavi elettrici, minacce e insulti a cittadini, poliziotti e giornalisti. UNA VERGOGNA!! I nullafacenti “democratici”dei centri a-sociali rappresentano il peggio del Paese. Tanti cittadini e agricoltori onesti e perbene di Móndragone hanno riservato una ovazione a Matteo Salvini. Continueremo a difendere i nostri territori dal caporalato, dallo sfruttamento e dalla camorra. Legalità, rispetto delle regole e contrasto dell’immigrazione clandestina le priorità della #Lega. Torneremo”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia