Al Bassone successo per il progetto Sport in carcere FOTO

Alla casa circondariale di Como, il cosiddetto “Bassone”, ieri giornata di sport e formazione.

Al Bassone successo per il progetto Sport in carcere FOTO
Como città, 17 Gennaio 2018 ore 15:43

Ieri in mattinata il Coni, Comitato Olimpico Nazionale Italiano, è stato alle Carceri del Bassone dove sta portando avanti il progetto @sportincarcere. Il progetto "Sport in carcere" era stato presentato a dicembre.

L'evento

Collaborazione stretta con la Federazione Pesistica Italiana che in mattinata ha donato alla polizia penitenziaria degli attrezzi per la palestra interna degli agenti. Nel pomeriggio invece si è parlato di doping con una conferenza dal titolo "Doping: un problema sportivo e sociale". Si sono poi analizzati gli aspetti psicologici nel doping ed è stata fatta una tavola rotonda.

I presenti

Al Bassone erano presenti il Presidente Regionale Coni, Perri e il Presidente Nazionale Urso, insieme ai membri di Giunta Coni Pedrazzini, Riva e Ferrari Castellani, la Delegata Coni di Como Katia Arrighi, la Presidente Regionale Fipe della Lombardia Greco Sabrina e membri di Regione Lombardia.

Le parole di Katia Arrighi

La delegata Coni di Como: "Sono estremamente onorata di avere potuto ospitare a Como il Presidente Perri e i membri di Giunta Coni e di avere avuto la possibilità di ascoltare il Presidente Nazionale Urso durante la sua relazione tecnica, oltre che l'onore di averlo a Como da noi. Per lui era la sua prima visita a Como. Come location eccezionale aveva il bacino del lago con la stanza dello Yacht Club, che ci è stata gentilmente concessa dal Presidente dell'Associazione insieme al VicePresidente Calabrò. Ringrazio entrambi per la cortesia dimostrata nell'ospitare il Coni e la Federazione".

Un successo

Ci saranno altri incontri, programmati per i prossimi mesi, creati per portare avanti la promozione dello sport e la promozione della cultura sportiva nella quale la formazione gioca un ruolo fondamentale. L'incontro è piaciuto ed è già stato chiesto a Urso e alla Federazione di replicarlo a Bergamo.

5 foto Sfoglia la gallery
Necrologie