Cronaca
l'intervista

Bsamply, zero distanze tra aziende e fornitori del tessile. Il Ceo Fiume: "Nell'emergenza la nostra tecnologia a disposizione di tutti"

La tecnologia della start up consente di esporre le proprie collezioni online attraverso la creazione di private showroom, nonché richiedere campioni e inviare ordini.

Bsamply, zero distanze tra aziende e fornitori del tessile. Il Ceo Fiume: "Nell'emergenza la nostra tecnologia a disposizione di tutti"
Cronaca Como città, 18 Marzo 2020 ore 17:25

Riuscire ad accorciare le distanze che in questo momento separano clienti e fornitori, far incontrare domanda e offerta senza spostamenti così da consentire alle imprese di non fermarsi: è questa una delle esigenze che stanno emergendo in un periodo particolarmente difficile per il Paese.

Ed è così che, per venire incontro a questa necessità, il Ceo Andrea Fiume, comasco classe 1982, ha scelto di mettere gratuitamente a disposizione delle aziende tessili Bsamply (https://bsamply.com/), la sua piattaforma che permette di digitalizzare i processi di vendita.

Bsamply, zero distanze tra aziende e fornitori del tessile

Fondata a Los Angeles nel 2017, Bsamply è una B2B sales platform che consente di esporre le proprie collezioni online attraverso la creazione di private showroom, nonché richiedere campioni e inviare ordini. Uno strumento vitale in questo momento, in grado di mantenere attiva la produzione delle imprese del mondo del tessile.

Bsamply conta al momento oltre 50 supplier e consente alle aziende di ricevere e inviare informazioni dai loro sistemi gestionali, scambiarsi dettagli e personalizzazioni, flussi di ordini e informazioni di produzione, spedizione e fatturazione fornendo così il quadro dei processi e annullando le distanze grazie all’interconnessione. All’interno del proprio showroom digitale, personalizzato e riservato, i buyer hanno la possibilità di visionare, campionare e fare richieste d’ordine in qualsiasi momento; possono inoltre vedere foto, prezzi, e schede prodotto. Infine, consente alle aziende di suddividere le merci in diversi magazzini: nuove collezioni, stock service e fondi di magazzino.

Intervista ad Andrea Fiume

Andrea è un comasco doc, vive appena fuori dalla città murata. Viene da una famiglia di imprenditori del tessile, la loro azienda è stata chiusa nel 2000. Diplomato allo Ied ha girato il mondo acquistando materie prime per le imprese che operano nel tessile. Poi l'illuminazione: rendere il suo lavoro al passo con i tempi, renderlo digital.

Così è nato Bsamply, oggi in piena emergenza nazionale a disposizione gratuitamente di qualsiasi azienda tessile ne abbia bisogno. "C'è un momento nella vita in cui capisci che non puoi pensare solo a te, all'aspetto economico delle cose - ci racconta Andrea Fiume - Così dopo aver visto in televisione un'intervista ad alcuni importanti imprenditori tessili del comasco in cui raccontavano le difficoltà che stanno vivendo le loro aziende, ho scritto loro che la mia tecnologia era a loro disposizione, senza vincoli di contratto".

"Siamo tutti sulla stessa barca - aggiunge Fiume - Chi può deve aiutare perché così ci rialzeremo tutti insieme alla fine di questa emergenza. La mia scelta non è stata fatta a cuor leggero. Bsamply è una startup e il fattore economico per noi è fondamentale. Non a caso non è stato semplice convincere i nostri investitori a proseguire su larga scala in questa idea. Anche noi ne risentiremo, lo so, ma dovevamo farlo. Soprattutto per le tessiture artigiane piccole che rischiano di più".

Necrologie