la perdita

Calcio femminile in lutto: addio a Martino Brumana, anima della Fcf Como 2000

Si è improvvisamente spento all'età di 79 anni.

Calcio femminile in lutto: addio a Martino Brumana, anima della Fcf Como 2000
Como città, 30 Ottobre 2020 ore 11:50

Calcio femminile in lutto per la scomparsa di Martino Brumana, storico vice presidente della Fcf Como 2000. Sempre disponibile per le ragazze che lo consideravano come un nonno acquisito.

Calcio femminile in lutto: addio a Martino Brumana, anima della Fcf Como 2000

Si è spento improvvisamente all’età di 79 anni. Si era avvicinato al calcio in rosa grazie alla figlia, Paola Brumana (ex calciatrice con le maglie di Como, Verona, Tavagnacco e la Nazionale italiana), poi aveva sempre supportato il Como 2000 di cui non si perdeva nemmeno una partita. “Era l’anima della società – ricorda Silvano Cozza che nella Fcf Como 2000 ha ricoperto il ruolo di direttore generale – . Per lui il giorno della partita era sacro: andava avanti e indietro per il campo, era un tifoso appassionato. Sosteneva le ragazze una ad una e anche dopo il match, se qualcosa non era andato bene, le rincuorava. Durante le partite era molto concitato ma mai mi è capitato di vederlo arracciato. Ha sempre ricoperto il ruolo di vice ed era molto ligio ai voleri dei presidenti. Spesso quando le figlie lasciano la squadra, poi i genitori si allontanano, per lui invece proprio non è successo”. Anzi, da lì è scoppiato un grande amore. Chiusa l’esperienza dell’Fcf Como 2000, nel 2019 era diventato presidente onorario dell’Acf Como 2000 (QUI I DETTAGLI).

La sua famiglia era molto conosciuta anche nelle zone del Canturino, il fratello infatti ha lavorato per anni all’interno della “Merceria Brumana” di Cantù, chiusa qualche tempo fa.

Tanta commozione sul web

Domani, sabato 31 ottobre 2020, il funerale nella chiesa di San Bartolomeo a Como. In queste ore sono state tante le persone che hanno voluto salutarlo, anche tramite un post su Facebook. Tra loro anche l’allenatore dell’Acf Fiorentina Femminile, Antonio Cincotta, che aveva avuto modo di conoscere Brumana quando sedeva sulla panchina comasca. “Lo ricorderemo tutti. Era davvero l’anima della società”, ha concluso Cozza.

Arianna Sironi

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia