Cronaca
Canottieri Lario

Canottieri Lario, presentato il nuovo pulmino per la squadra Para-rowing

"Questo pulmino è gran parte delle nostre medaglie. La più importante è quella dell'amicizia" afferma il vice presidente nonchè responsabile della sezione pararowing.

Canottieri Lario, presentato il nuovo pulmino per la squadra Para-rowing
Cronaca Como città, 12 Febbraio 2020 ore 19:39

Dopo i risultati dello scorso fine settimana alla manifestazione D'Inverno sul Po, è nuovamente tempo di festeggiamenti per la Canottieri Lario. Nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 12 febbraio 2020, si è svolta presso la sede della Canottieri Lario la presentazione, la consegna ufficiale e la benedizione del nuovo pulmino per la squadra Para-rowing. Il mezzo di trasporto è il frutto della grande sensibilità e attenzione per il sociale di numerosi imprenditori e aziende del Comasco.

Canottieri Lario, la consegna

Il pulmino oggi presentato è stato interamente finanziato da numerose realtà che operano sul territorio comasco, tra cui Acsm-Agam e con il patrocinio del Comune di Como.

Si tratta del terzo mezzo di trasporto donato alla Canottieri e ai suoi atleti. Ogni quattro anni infatti la società P.M.G. ITALIA Spa si impegna nella ricerca di finanziatori per consentire l'acquisto di un mezzo di trasporto, fondamentale per consentire agli atleti di svolgere gli allenamenti e partecipare alle competizioni in tutta Italia.

La medaglia più bella: quella dell'amicizia

"Questo pulmino per noi è molto importante. Qui infatti trascorriamo i momenti più belli, quelli della condivisione. All'interno di questo veicolo dovete immaginare tutte le nostre medaglie, prima fra tutte e più importante quella dell'amicizia. Questi ragazzi, nella loro fragilità, sono portati ad essere sinceramente vicini tra di loro, anche solo con un piccolo gesto come porgersi il giubbotto. Condividono il rispetto della vittoria e della sconfitta, il valore dell'amicizia e dell'altruismo" afferma il vice-presidente nonché responsabile del settore para-rowing, il Dott. Tornari.

"Adesso servirà qualche giorno per far capire che non tutti contemporaneamente potranno salire davanti" - scherza il Dott. Tornari -" ma presto riusciremo a distribuire tutti i posti".

"In questo pulmino dobbiamo riconoscere le idee concrete, l'esserci. Questi ragazzi sono parte di noi e del nostro operato e cerchiamo di stimolare in loro la curiosità e insegnare loro a crescere" conclude il responsabile para-rowing.

Un ringraziamento speciale

Durante la consegna la mamma di un'atleta della sezione para-rowing, ha tenuto a ringraziare di cuore sia la Canottieri sia tutti coloro che hanno contribuito a questo progetto.

"Il legame che questi ragazzi instaurano qui, viene fortificato dai loro viaggi in pulmino dove noi genitori non siamo presenti. Stanno insieme e vivono questo momento unificante. Per noi genitori questo pulmino è anche il simbolo dell'autonomia, per noi molto importante: lì salgono senza di noi, condividono emozioni che poi raccontano una volta a casa. Grazie quindi agli sponsor ma anche alla canottieri e agli istruttori che con grande volontà e entusiasmo seguono i nostri ragazzi in ogni occasione e momento".

La parola al Presidente e all'Assessore

Il presidente, Leonardo Bernasconi, tiene a ringraziare tutte le realtà e i professionisti che hanno contribuito a questo progetto.

«Siamo onorati che la PMG Italia Spa e gli imprenditori del territorio credano nel progetto della Canottieri Lario rivolto alla pratica del canottaggio della sezione para-rowing», ha commentato il presidente.

«Abbiamo sostenuto questo progetto, di rilievo per la Canottieri Lario e per la città, che migliora la capacità di inclusione nello sport e quindi la qualità della vita delle persone disabili», dichiara l’assessore allo Sport del Comune di Como Marco Galli.

Camilla Frigerio

Necrologie