Centauro grave, ma ora è fuori pericolo di vita

Lavora come dipendente nella ditta Martin Design di Mariano Comense.

Centauro grave, ma ora è fuori pericolo di vita
Marianese, 27 Giugno 2018 ore 10:04

Un trentaseienne residente a Giussano, dipendente della Martin Design di Mariano Comense, era rimasto ferito venerdì scorso in un gravissimo incidente stradale verificatosi in mattinata a Cantù, in via Papa Giovanni XXIII.

Centauro gravissimo, ma ora è fuori pericolo di vita

Intorno alle 12.30 erano stati alleatati d’urgenza i soccorsi per un incidente tra una «Fiat Panda» e una moto di grossa cilindrata. Ad avere la peggio il centauro, per il quale era stato mobilitato anche l’elisoccorso, che si era alzato in volo da Bergamo.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’auto, guidata da una donna di 68 anni, si dirigeva verso Cucciago mentre la moto andava verso Cantù. Sembrerebbe che la donna al volante dell’auto abbia perso il controllo del veicolo, per un colpo di sonno o un malore, finendo contro la moto sull’altra corsia. L’impatto era stato tremendo, nonostante il fatto che i veicoli non andassero a velocità elevate. Entrambi i mezzi avevano finito la loro corsa nel prato a lato della carreggiata.

I soccorsi

Immediati i soccorsi. Prima di alcuni passanti che, vista la gravità del sinistro, avevano pensato a tranquillizzare il giovane, che non aveva perso conoscenza ma aveva riportato ferite serissime. Alcuni testimoni avevano poi raccontato che il giovane era cosciente dopo l’impatto, ma perdeva molto sangue, soprattutto dagli arti inferiori.

Il ferito

Il centauro ferito era Giuseppe Vergura, 36 anni, era stato poi soccorso dagli uomini della Croce Rossa di Cantù e da quelli dell’elisoccorso di Bergamo, che lo avevano stabilizzato e intubato, prima di alzarsi in volo verso l’ospedale di Legnano, in codice rosso.  Ora si trova nel reparto di Ortopedia dell’ospedale di Legnano. E’ stato sottoposto subito a una complessa operazione chirurgica. Ha riportato diverse fratture agli arti, superiori e inferiori, del lato sinistro del corpo, tra cui la rottura del femore e del polso destro. Fortunatamente l’impatto non ha compresso gli organi interni. Non ci sono state complicazioni alla testa, il torace e l’addome. L’uomo si trova fuori pericolo di vita.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve