Cronaca
progetto

Centro Polifunzionale Emergenze, Regione Lombardia approva l'ampliamento della sede di Erba

I costi per la realizzazione dei lavori sono di 720.000 euro e saranno per il 50% cofinanziati da Regione Lombardia

Centro Polifunzionale Emergenze, Regione Lombardia approva l'ampliamento della sede di Erba
Cronaca Erba, 20 Settembre 2021 ore 11:46

Centro Polifunzionale Emergenze, Regione Lombardia approva l'ampliamento della sede di Erba. E' stato reso noto oggi, lunedì 20 settembre 2021.

Centro Polifunzionale Emergenze, Regione Lombardia approva l'ampliamento della sede di Erba

“La giunta di Regione Lombardia ha approvato la proposta presentata dal Comune di Erba di un accordo locale semplificato con il fine di realizzare dei lavori di adeguamento funzionale ed ampliamento del Centro Polifunzionale di Emergenze Interprovinciale - CPE" a dichiararlo sono l’Assessore agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, il Sottosegretario ai rapporti con il Consiglio di Regione Lombardia Fabrizio Turba e il Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Fermi.

Gli interventi previsti consentiranno di soddisfare le esigenze operative delle attività che già si svolgono nel CPE, con particolar riferimento a quelle per il ricovero e alloggio dei mezzi aerei solitamente utilizzati per il servizio di antincendio boschivo, nonché per il ricovero delle attrezzature in dotazione al Servizio Protezione Civile della Provincia di Como e del Gruppo Intercomunale Erba-Laghi. I costi per la realizzazione dei lavori sono di 720.000 euro e saranno per il 50% cofinanziati da Regione Lombardia.

"La riqualificazione del centro polifunzionale di emergenza rappresenta per il territorio un importante progetto - sottolineano l’Assessore Massimo Sertori, il Sottosegretario Fabrizio Turba e il Presidente Alessandro Fermi – che permetterà un netto miglioramento del sistema di Protezione Civile in termini di maggior efficienza dei servizi offerti, sviluppando nuove sinergie tra diversi Enti e migliorando le condizioni di lavoro dei nostri volontari. Un’ altra promessa rispettata da parte di Regione Lombardia".

Necrologie