Cronaca

Cittadinanza onoraria bimbi stranieri Novati interroga la Giunta

Il consigliere d'opposizione ha presentato una interrogazione.

Cittadinanza onoraria bimbi stranieri Novati interroga la Giunta
Cronaca Canturino, 01 Febbraio 2018 ore 09:12

Cittadinanza onoraria bimbi stranieri Novati interroga la Giunta.

Cittadinanza onoraria bimbi stranieri: l'interrogazione

Dopo la scelta dell'Amministrazione comunale di non conferire più ai bimbi stranieri la cittadinanza onoraria, il consigliere Alberto Novati ha presentato una interrogazione. Verrà discussa in Consiglio comunale domani sera.

Il testo del'interrogazione

"Sono venuto a conoscenza che l’Amministrazione Comunale non ha intenzione di continuare quella bella ed ormai tradizionale festa con la quale veniva conferita una sorta di “cittadinanza onoraria” ai bimbi, nati a Cantù, ma figli di coppie di immigrati- ha scritto il consigliere nel documento - Emigrazione che aveva accomunato diversi membri della mia famiglia: negli anni precedenti la prima guerra mondiale, tra le due guerre e nel dopoguerra".

La richiesta

Quindi Novati ha proseguito: "Tenuto conto del fatto che si tratta di una iniziativa del tutto simbolica ma di alto significato sociale in quanto qualifica la nostra città come un centro attento alle problematiche dell’integrazione ed i nostri cittadini come una popolazione aperta, cordiale e pronta all'accoglienza. A ciò si aggiunga che la concessione di questa sorta di “cittadinanza onoraria” non ha alcun valore da un punto di vista giuridico ed istituzionale in quanto la scelta della cittadinanza potrà essere esercitata da questi bambini solo al compimento del diciottesimo anno di età e seguendo la prassi prevista dalle leggi che regolano la materia. Inoltre la consegna di un “diploma” è solo un atto di apertura e di rispetto delle vite altrui.

L'interrogazione

Alla luce di questo, Novati ha chiesto "quali siano le ragioni per cui hanno deciso di non continuare con questa significativa cerimonia. Se vi siano ostacoli di carattere giuridico che impediscono di dar corso a questa iniziativa. Se intendano sostituire questa con un’altra e diversa cerimonia che abbia lo stesso significato sociale. Infine quali iniziative intendano eventualmente assumere per promuovere il senso di appartenenza alla comunità canturina dei bimbi figli di immigrati".

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

 

Necrologie