Cronaca
Olgiate Comasco

Cocaina rifornita nel bosco, arrestato un giovane senza fissa dimora

I Carabinieri della Stazione di Olgiate Comasco sono intervenuti nella zona del Parco Pineta.

Cocaina rifornita nel bosco, arrestato un giovane senza fissa dimora
Cronaca Olgiate, 28 Aprile 2021 ore 10:24

Cocaina rifornita nel bosco, cittadino marocchino senza fissa dimora arrestato dai Carabinieri della Stazione di Olgiate Comasco.

Cocaina, movimenti sospetti e arresto

I Carabinieri della Stazione di Olgiate Comasco, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio in area boschiva, hanno tratto in arresto un cittadino marocchino, classe 1998, senza fissa dimora, censito in banca dati. Lo stesso stava viaggiando a bordo di un’autovettura unitamente a un italiano, conducente del veicolo, e un altro marocchino. Proprio i movimenti sospetti del veicolo hanno fatto propendere la pattuglia dei militari per un controllo d’iniziativa. Ne è conseguita la perquisizione dell'auto e anche personale a carico dei tre, al termine della quale il 23enne è stato trovato sorpreso in possesso di circa 105 grammi di cocaina.

Parco Pineta ancora zona di spaccio

Dal controllo effettuato dai Carabinieri, evidentemente la sostanza stupefacente era stata appena reperita nella zona boschiva (Parco Pineta tra Castelnuovo Bozzente e Tradate), per poi essere tagliata e suddivisa in dosi. La droga è stata posta sotto sequestro e il giovane è stato tratto in arresto: trasferito alla casa circondariale di Como, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Necrologie