Comandante in pensione: il grazie dell’Amministrazione e il regalo dei colleghi FOTO E VIDEO

Festa in Municipio a Olgiate Comasco per il saluto a Mario Fioravanti.

Comandante in pensione: il grazie dell’Amministrazione e il regalo dei colleghi FOTO E VIDEO
Olgiate, 13 Febbraio 2020 ore 15:30

Comandante in pensione: la Polizia locale, i colleghi di tutti gli uffici municipali e l’Amministrazione comunale di Olgiate Comasco hanno festeggiato oggi, giovedì 13 febbraio 2020, Mario Fioravanti.

Comandante emozionato al passo d’addio

Alle 13, nella Sala del Consiglio comunale, la festa ha avuto come protagonista il comandante della Polizia locale. Dopo 22 anni alla guida della Polizia locale olgiatese, ufficialmente il servizio di Fioravanti terminerà sabato 15 febbraio, ma gli ultimi due giorni li trascorrerà in ferie. Quindi oggi è stato festeggiato in Municipio. Il sindaco Simone Moretti e l’assessore Maria Rita Livio, ex primo cittadino, hanno raccontato personali ricordi degli anni di collaborazione col comandante della Polizia locale. In particolare, Moretti ha svelato un aneddoto dei tempi in cui svolse il servizio civile in Municipio, quando ebbe un approccio burrascoso col comandante. Da lì, però, è nato un solido rapporto di fiducia: “Ringraziamenti sentiti e non di facciata al nostro comandante: ci tenevo a dirle che mi mancherà”, le parole del sindaco. Livio ha evidenziato la capacità professionale di Fioravanti e come possa essere difficile il lavoro della Polizia locale: “Voglio rendergli merito perché chi fa questo lavoro è molto più a contatto con le persone e spesso non è visto di buon occhio”.

Sorpresa e ringraziamenti

Prima del brindisi e dell’abbondante rinfresco allestito dalla “Pasticceria Ghielmetti e Lucca”, i colleghi hanno consegnato una sorpresa a Fioravanti: uno zaino, apprezzatissimo dal comandante, appassionato di viaggi e lunghe camminate da pellegrino, e un buono spesa per articoli sportivi. Emozionato, Fioravanti ha ringraziato tutti i presenti. “Per quanto riguarda i miei uomini, siamo riusciti a costruire un Corpo molto compatto e specializzato, checché ne dicano i delatori. Me ne sono accorto quando la vicecomandante Giudici e la sovrintendente Cesana in 10 ore hanno risolto il problema dell’incidente stradale mortale con fuga (lo scorso anno, Ndr).  Quando le ho viste operare, anche con gli altri colleghi della nostra Polizia locale, mi sono detto che potevo andarmene tranquillo: qui, soprattutto nel campo della polizia giudiziaria, possono lavorare anche senza di me”. Infine il ringraziamento ai dipendenti degli altri uffici e in particolare all’impiegata dell’ufficio Polizia locale, Carmen Baietti. Finale gustoso tra brindisi e strette di mano.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia