Cronaca

Como, sopralluogo del vicesindaco insieme all'Unione italiana dei ciechi e ipovedenti. INTERVISTA e FOTO

In Comune verrà poi inviata una relazione dettagliata da parte dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

Como, sopralluogo del vicesindaco insieme all'Unione italiana dei ciechi e ipovedenti. INTERVISTA e FOTO
Cronaca Como città, 07 Ottobre 2017 ore 16:23

Oggi, sabato 7 ottobre, la Commissione regionale Autonomia e accessibilità ha fatto un sopralluogo a Como, insieme al vicesindaco Alessandra Locatelli per verificare le problematiche inerenti la fruibilità dei servizi e le barriere architettoniche, anche in riferimento alle segnalazioni raccolte dall'Uic di Como.

Como, il sopralluogo del vicesindaco

Partenza dalla stazione di San Giovanni col sopralluogo diviso in due gruppi ciascuno con un itinerario. Il primo gruppo, nel quale c'era anche il vicesindaco, è passato dal centro città, facendo la passeggiata del lungo lago tra la stazione di Como San Giovanni e la stazione Como Nord. Il secondo gruppo è invece passato nella zona periferica dove ci sono le frazioni Camerlata, Rebbio, Breccia. Infine i gruppi e i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, si sono incontrati nella sede dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Como.

La nostra intervista al vicesindaco

Vicesindaco, qual era l'intento di questo sopralluogo?

"Volevamo porre la nostra attenzione ai limiti strutturali che ci sono nei percorsi che devono fare le persone che hanno difficoltà. Io stessa, per avere maggiori indicazioni sulla situazione che vivono queste persone in città, sono stata bendata per lunghi tratti. Ho provato un grande senso di disorientamento dove non ci sono segnali precisi".

Quali sono stati i punti più critici?

"Abbiamo notato che alcuni semafori non hanno il richiamo acustico oppure lo hanno ma con modalità poco moderne. Serve avere dei percorsi appositi in prossimità degli uffici più importanti. Sui pullman poi sarebbe bene avere sempre dei segnali vocali per facilitare chi ha difficoltà".

Cosa può fare l'Amministrazione?

"Cercheremo di porre grande attenzione a questa problematica, soprattutto per quanto riguarda l'abbattimento delle barriere architettoniche verranno varati dei progetti con l'assessore ai Lavori pubblici, Vincenzo Bella. Io e tutta la Giunta siamo interessati a seguire tutte le segnalazioni in merito a questa problematica".

FOTO

6 foto Sfoglia la gallery
Necrologie