Cronaca
Forze dell'ordine

Controlli della Polizia a Como: nel fine settimana ritirate 4 patenti

La motivazione è la più classica: guida in stato di ebbrezza e abuso di sostanze stupefacenti

Controlli della Polizia a Como: nel fine settimana ritirate 4 patenti
Cronaca Como città, 09 Gennaio 2023 ore 14:24

Nello scorso fine settimana, precisamente nella notte tra sabato 7 e domenica 8 gennaio 2023, la Polizia di Stato di Como ha intensificato i controlli stradali volti al contrato della guida in stato di alterazione psico-fisica per ebrezza alcolica e uso di sostanze stupefacenti. Dai controlli sono emerse 4 patenti ritirate e 2 vetture sequestrate.

Controlli della Polizia a Como: nel fine settimana ritirate 4 patenti

I controlli intensificati della Polizia di Stato di Como nascono per mantenere controllata la situazione di afflusso di giovani che nel fine settimana interessa il centro cittadino. Un afflusso che spesso è accompagnato da numerosi episodi di disturbo della quiete pubblica dovuti principalmente all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

In vista di queste problematiche la Polizia di Stato di Como, ha organizzato nella notte tra sabato 7 e domenica 8, un mirato servizio di controllo e prevenzione per la cittadinanza nel centro città. Nell’arco del servizio sono state impiegate 2 pattuglie della questura di Como, un equipaggio della Polizia Stradale di Como con il supporto dell’ufficio mobile con a bordo personale sanitario della Polizia di Stato.

L’attività ha permesso di controllare 53 persone e 31 veicoli, di sequestrare 2 autovetture e di denunciare 3 persone. Sono state ritirate un totale di 4 patenti per guida in stato di ebbrezza e per abuso di sostanze stupefacenti. Analizzando le condizioni psico-fisiche dei conducenti dei veicoli controllati si nota che 2 persone sono risultate positive all’alcoltest mentre 3 ai test antidroga.

Dai dati emersi si deduce che l’abuso di sostanze alcoliche si concentra nella fascia di età dai 23 ai 27 anni, mentre il consumo di sostanze stupefacenti dai 18 ai 22.

Seguici sui nostri canali
Necrologie