Cronaca
Olgiate Comasco

Coronavirus, picco di contagi: il sindaco chiede prudenza

Casi di positività raddoppiati nel giro di pochi giorni.

Coronavirus, picco di contagi: il sindaco chiede prudenza
Cronaca Olgiate, 03 Gennaio 2022 ore 11:02

Coronavirus, picco di contagi a Olgiate Comasco: il numero dei cittadini positivi è salito ancora e in modo notevole, al punto da far intervenire il sindaco e ripristinare alcuni servizi legati all'emergenza pandemica.

Coronavirus, contagi raddoppiati

Simone Moretti, primo cittadino olgiatese, ha puntualizzato la situazione in un comunicato. "Cari Olgiatesi, visto l’aumento esponenziale dei casi di positività a Olgiate Comasco, torno con una comunicazione di aggiornamento puntuale della situazione numerica, sulle azioni rimesse in campo, oltre all’invito di mantenere la calma, prudenza e il grande senso di responsabilità anche e soprattutto nei confronti della campagna vaccinale mantenuti finora: uniti supereremo anche questa nuova ondata". Alla data del primo gennaio 286 olgiatesi risultano positivi al Covid-19, mentre 85 cittadini in sorveglianza. "Raddoppio significativo dei positivi da 143 ( 30/12/2021) a 286 (1 gennaio 2022) - continua Moretti - Questi numeri confermano la contagiosità della variante Omicron soprattutto per i più giovani (100 positivi hanno meno di 30 anni) e la stragrande maggioranza è asintomatica o con sintomi lievi. A fronte di questi numeri, l’invito è sempre lo stesso da mesi: avanti tutta con la terza dose per chi ancora non l’avesse fatta e con il Super green pass rafforzato per i vaccinati.

"Serve prudenza"

Il primo cittadino insiste. "Oltre a raccomandare sempre la massima prudenza, attenzione alle regole e l'invito di non abbassare la guardia, diventa urgente invitare quanti non si sono ancora vaccinati, soprattutto gli appartenenti alle fasce a rischio, a farlo. Le misure che il Governo ha messo in campo con il Decreto Natale, in vigore dalla mattina del 25 dicembre, limitando le occasioni di assembramento, dovranno servire per evitare, per colpa di pochi casi isolati, che sia la maggioranza a pagarne il prezzo e ritrovarsi nelle stesse condizioni dello scorso anno".

I dati delle vaccinazioni

Superata quota 94% di prima dose, 9.320 gli olgiatesi che hanno avuto la seconda dose del vaccino o la dose unica; 3.822 gli olgiatesi che hanno già ricevuto la terza dose del vaccino; 2.062 gli olgiatesi che non hanno ancora ricevuto nessuna.

Ripristinati alcuni servizi legati all'emergenza

Riattivato il servizio di consegna della spesa e di beni di prima necessità a domicilio, grazie alla collaborazione della Protezione civile. E' un servizio a favore di cittadini che non possono avere assistenza e aiuto da familiari e conoscenti. Per usufruire del servizio è necessario telefonare al numero 346-2490025 il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12 (spese consegnate il giorno successivo, martedì e venerdì). E' anche possibile inviare una email all'indirizzo info@protezionecivileolgiate.it. Ripristinato il servizio Tamponi drive sul piazzale del mercato: il martedì dalle 14 alle 15.30 grazie alla preziosa presenza del personale medico e infermieristico dell’Asst Lariana. I tamponi sono solo su prenotazione obbligatoria e tutti gli olgiatesi hanno diritto a farli a Olgiate Comasco segnalando ai propri medici la volontà e sono prenotabili da tutti i medici di base.

Necrologie