Cronaca
nell'exclave

Coronavirus, si ritrovano per una chiacchierata in piazza: 4 denunciati a Campione d'Italia

Deferito anche un albanese che, senza motivi, voleva recarsi in Svizzera.

Coronavirus, si ritrovano per una chiacchierata in piazza: 4 denunciati a Campione d'Italia
Cronaca Lago, 17 Marzo 2020 ore 09:23

Anche a Campione d'Italia i Carabinieri stanno svolgendo controlli a tappetto affinché venga rispettato il decreto del presidente del consiglio dei ministri che rende l'Italia zona protetta. Cinque, in totale, i denunciati.

Coronavirus: denunciato anche un albanese che voleva recarsi in Svizzera

Nella serata di ieri, lunedì 16 marzo 2020,  una pattuglia dei Carabinieri di Campione ha notato, in piazzale Milano, un assembramento di quattro uomini intenti a conversare. Identificati e controllati, alla richiesta di fornire plausibili motivazioni circa la loro presenza in piazza, i giovani hanno risposto che stavano chiacchierando: una palese violazione delle direttive contenute nel Dpcm del 9 marzo scorso (divieto di assembramento). Per tale ragione, M.F. 39enne – P.F. 30enne – B.C. 28enne e C.F. 29enne, tutti di Campione d’Italia, sono stati denunciati per “inosservanza di un provvedimento dell’Autorità”.

Inoltre il 14 marzo 2020, i militari hanno identificato e denunciato in stato di libertà L.K., 26enne albanese residente nel marchigiano ed in quel momento ospite da un connazionale nel comune di Campione. Il giovane, che a bordo di autovettura stava per lasciare l’exclave diretto in territorio elvetico, non era in grado di riferire alcuna ragionevole motivazione circa il suo spostamento.

LEGGI ANCHE --> I furbetti del decreto (seconda parte): "Tanto non ci ferma nessuno". Certo, come no...

Necrologie