Cronaca
Olgiate Comasco

Coronavirus, state a casa: sindaco e Protezione civile setacciano anche boschi e sentieri

Il primo cittadino Simone Moretti chiede massima responsabilità per evitare qualsiasi rischio.

Coronavirus, state a casa: sindaco e Protezione civile setacciano anche boschi e sentieri
Cronaca Olgiate, 19 Marzo 2020 ore 12:27

Coronavirus, massimo sforzo da parte della Protezione civile di Olgiate Comasco e del sindaco Simone Moretti: controllati anche alcuni sentieri e boschi per ribadire ai cittadini di stare a casa.

Coronavirus, l'appello a restare nelle case

Il messaggio, ormai un vero e proprio appello alla responsabilità individuale, è uno solo: restare a casa. Malgrado i reiterati inviti, primo cittadino e Protezione civile sono intervenuti a seguito di alcune segnalazioni che indicavano frequentazione numerosa di alcune zone verdi di Olgiate Comasco. "Stiamo controllando - conferma il sindaco -  Ieri (mercoledì 18 marzo 2020) con la Protezione civile abbiamo controllato alcuni sentieri, entrando anche nei boschi. In particolare, siamo stati a Cantalupo e al Cerée. Ci era stata segnalata presenza di parecchi cittadini che passeggiavano. Nel momento in cui siamo arrivati noi, abbiamo incontrato solo 4 o 5 persone. Ribadiamo il concetto: state a casa. La questione non è tanto il poter fare una passeggiata o una corsa da soli, rispettando le distanze di sicurezza. E' più importante evitare di uscire: rinunciate alla corsetta, per scongiurare il rischio di infortuni che in questo momento rappresenterebbero un problema per gli ospedali".

Necrologie