Crisi del Lavarello, Orsenigo (Pd) furioso: “Ignorate le forze di minoranza”

Il consigliere Dem: "Rappresentate solo Forza Italia e Lega".

Crisi del Lavarello, Orsenigo (Pd) furioso: “Ignorate le forze di minoranza”
Como città, 08 Agosto 2019 ore 17:38

Il tavolo tecnico con gli stakeholders del Lago di Como organizzato dall’assessore all’Agricoltura lombardo Fabio Rolfi con Alessandro Fermi (Forza Italia) e Fabrizio Turba (Lega) ha scatenato gli animi della minoranza. Sia il pentastellato Raffaele Erba che il Dem Angelo Orsenigo, rappresentanti delle minoranze in consiglio, denunciano l’esclusione dall’appuntamento.

>>Lago basso, agoni e nessun controllo sulle reti: la crisi del Lavarello è servita VIDEO<<<

Crisi del Lavarello, Orsenigo: “Noi esclusi dal dibattito”

“Il lavarello e la bondella sono tra i simboli del Lago di Como ed è necessario mettere in campo qualsiasi strategia per scongiurarne la scomparsa, ma a quanto pare è un problema che riguarda soltanto la maggioranza. Purtroppo sembra che a Como ci siano solo due forze politiche rappresentate in Consiglio regionale: la Lega e Forza Italia, dal momento che al tavolo tecnico che si è tenuto questa mattina sono stati invitati soltanto il sottosegretario Fabrizio Turba e il presidente Alessandro Fermi”.

Non le manda a dire il consigliere regionale del Partito Democratico Angelo Orsenigo in merito al tavolo tecnico relativo alle problematiche del lavarello nel lago di Como che si è tenuto questa mattina all’ufficio territoriale regionale con l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi.

“Su temi di tale portata è necessario fare squadra ed è importante la partecipazione di tutti i rappresentanti territoriali, cosa che purtroppo oggi non si è verificata. Auspico che in futuro ci sia un maggiore coinvolgimento che potrà solo favorire il nostro territorio” conclude Orsenigo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia