Cronaca
Sponsorizzato

Consulenze sperimentali di CSC Compagnia Svizzera Cauzioni Fidejussioni: nuove tecniche agricole

Consulenze sperimentali di CSC Compagnia Svizzera Cauzioni Fidejussioni: nuove tecniche agricole
Cronaca 18 Marzo 2022 ore 05:00

Prosegue il lavoro da parte di CSC Compagnia Svizzera Cauzioni (leggi le nostre recensioni su Trustpilot) per le consulenze relative all’agricoltura, in particolar modo sulle nuove tecniche sperimentali che vengono via via utilizzate dalle nuove imprese affacciatesi al settore e dalle imprese già attive che hanno deciso di riconvertire le loro produzioni. 

Le normative nazionali ed europee, anche per via della pandemia hanno introdotto nuove possibilità per gli impianti agricoli, focalizzandosi sull’accesso agli incentivi per la produzione di energia da fonti rinnovabili, vero e proprio obiettivo che si vuole raggiungere.

La necessità di tutelare il patrimonio agricolo, sta spingendo all’attuazione di politiche che vadano gradualmente a vietare le tipologie di impianti obsoleti localizzati in aree agricole e che comportino una significante riduzione dell’utilizzo di pesticidi, di prodotti chimici, di fitofarmaci e di molti altri fattori che possano comportare seri rischi per l’ambiente circostante e per la salute dei consumatori. 

Vi sono anche molte politiche già attuate, e altre in fase di studio, che mirano a favorire l’utilizzo di nuove tecniche agricole capaci di conciliare le modalità classiche con l’innovazione e la digitalizzazione. E su questi aspetti CSC Compagnia Svizzera Cauzioni specializzata in fidejussioni recepisce e si informa, sia da fonti esterne che dalle stesse imprese clienti, sull’attuazione di tali novità e sul funzionamento di tali meccanismi.

Nello specifico, CSC Compagnia Svizzera Cauzioni  intrattiene rapporti professionali con appositi consulenti che per conto della compagnia sono incaricati di aggiornarla con tutte queste novità (link ad articolo 110): tale rete di consulenza è costituita anche da agronomi e tecnici specializzati in tutte queste nuove modalità introdotte recentemente nel settore agricolo. Essi monitorano costantemente gli incentivi per le imprese agricole, le soluzioni integrative innovative caratterizzate dall’installazione di macchinari di ultima generazione, eventualmente muniti di sistemi di monitoraggio che consentano di programmare completamente le colture in modo da non compromettere la continuità delle altre attività correlate. 

Tutto questo proseguendo nel lavoro che l’azienda sta svolgendo per sostenere il settore agricolo. Tali soluzioni potranno, inoltre, essere abbinate ad altri strumenti di agricoltura digitale e di precisione, in un’ottica non solo di piena integrazione tra la produzione di energia e l’attività agricola, ma anche di promozione della competitività del settore agricolo, riducendo i costi di approvvigionamento energetico e stimolando al contempo lo sviluppo di nuove tecniche di coltura.

Il perseguimento di dette finalità emerge soprattutto dalle novità introdotte dalle nuove disposizioni, ai sensi delle quali CSC Compagnia Svizzera Cauzioni S.A. costruisce le proprie consulenze e conduce i propri studi per conto delle aziende agricole.  L’implementazione di questi nuovi sistemi di monitoraggio che consentano di verificare l'impatto sulle colture, sulla loro produttività, sul risparmio idrico e sulla continuità delle attività delle aziende agricole interessate. Le disposizioni in materia costituiscono una prima attuazione di quanto previsto dal concetto di transizione ecologica, il quale ha un ruolo strategico, prevedendo molteplici investimenti per raggiungere l’obiettivo di rendere il settore agricolo ancora più verde, con la duplice finalità di contribuire alla sostenibilità ambientale ed economica delle aziende agricole.

A cura di: CSC Compagnia Svizzera Cauzioni

Fonte: www.csc-lugano.ch

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie