Dal Giornale di Cantù

Da Carugo a Los Angeles: Clei protagonista di “Fratelli in affari” con Brad Pitt STORIE SOTTO L’ALBERO

Il Giornale di Cantù regala ai lettori di Giornaledicomo.it le più belle storie raccontate nel corso del 2020 sulle pagine del nostro settimanale.

Da Carugo a Los Angeles: Clei protagonista di “Fratelli in affari” con Brad Pitt STORIE SOTTO L’ALBERO
Cronaca Marianese, 03 Gennaio 2021 ore 10:30

Un debutto in tv in grande stile per “Clei”, azienda carughese specializzata nella realizzazione di mobili trasformabili, che è apparsa sul piccolo schermo in compagnia di Brad Pitt, nella puntata d’esordio della trasmissione televisiva Fratelli in Affari – SoS Celebrity.

Alla base del nuovo format televisivo ideato e condotto dai fratelli Drew e Jonathan Scott, famosi per il programma “Fratelli in Affari”, c’è la gratitudine.

I vip hollywoodiani hanno l’opportunità di ringraziare persone che hanno avuto un ruolo importante nella loro vita aiutandole a ristrutturare le proprie case.

Ed è qui che entra in gioco “Clei”, con i suoi mobili capaci di moltiplicare lo spazio con ingegno ed eleganza.

“Fratelli in Affari”: la soluzione Clei per la make up artist Jean Ann Black

I due agenti immobiliari più noti del piccolo schermo, grazie alle soluzioni di arredo firmate Clei, sono riusciti a trasformare il vecchio garage di 37 mq di Jean Ann Black, la make up artist di Brad Pitt, in una lussuosa guest house, dando vita a un progetto da Oscar.

In cerca di una soluzione di arredo pratica e multifunzionale in grado di contenere in poco spazio un confortevole living e la zona notte, Drew e Jonathan hanno visitato lo showroom di Los Angeles del distributore statunitense dell’azienda brianzola.

La soluzione scelta dai fratelli Scott per arredare la guest house californiana è Swing, il sistema trasformabile di “Clei” con letto matrimoniale a scomparsa e divano integrato da una colonna attrezzata e una libreria, nella versione con chaise longue estraibile per rendere ancora più comoda l’area relax .

Come ben illustrato dagli agenti immobiliari nel corso della puntata, tirando a sé la mensola basculante della struttura compare un letto matrimoniale sempre pronto, che trasforma il living in una zona notte per gli ospiti. Sotto i sedili del divano, inoltre, si nasconde un ampio vano per conservare cuscini e biancheria.

Swing e le soluzioni d’arredamento scelte dai Property Brothers hanno conquistato sia Brad Pitt, che nel corso della puntata esprime più volte il suo stupore con esclamazioni ammirate come “Amazing”, sia la destinataria della sorpresa.

L’amica di lunga data dell’attore e produttore statunitense, una volta svelato il risultato finale, con commozione e stupore ha ripetuto più volte che la nuova casa è un vero “paradiso”.

“È davvero molto commovente e lo apprezzo davvero tanto. Conosco la generosità di Brad, è enorme”, ha dichiarato Jane al termine della puntata, visibilmente emozionata . “Sono così colpita, non so se riuscirò a ringraziarti abbastanza. Ti voglio bene Brad”.

Brad Pitt e Jean Ann Black nella trasmissione “Fratelli in Affari – SoS Celebrity”

L’azienda carughese approda in tv: “Un’esperienza che ci rimarrà nel cuore”

“È stato emozionante. Un’esperienza che ci rimarrà nel cuore”, ci ha raccontato Luca Colombo, direttore vendite “Clei”, entusiasta della partecipazione dell’azienda al progetto di ristrutturazione dei fratelli Scott.

“È una collaborazione che è nata insieme al nostro distributore locale. Nella puntata, andata in onda l’aprile scorso negli Stati Uniti e ora in onda nel nostro Paese sul canale 56 – HGTV, c’è un approfondimento girato nello stand di Los Angeles”, ha aggiunto Colombo, fornendoci ulteriori dettagli sulla partecipazione della società brianzola a Celebrity IOU.

Già da tempo Drew e Jonathan conoscono l’impatto che le soluzioni “Clei” hanno nel trasformare spazi molto piccoli in eleganti ambienti multifunzionali.

Lo stesso Drew, come racconta Colombo, qualche anno fa, aveva deciso di arredare la piccola e stretta mansarda della sua casa in California con il modello girevole LGM, targato “Clei”, che da parete con mensole libreria si trasforma in un letto matrimoniale, capace di ricavare in pochissimi metri uno studio privato e una camera per gli ospiti.

3 foto Sfoglia la gallery

(Giornale di Cantù, sabato 19 settembre 2020)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità