politica nazionale

Dal Governo 20 milioni di euro ai Comuni per scuolabus elettrici o ibridi. Braga: “Como colga l’occasione”

Potranno accedere ai fondi le amministrazioni con più di 50mila abitanti.

Dal Governo 20 milioni di euro ai Comuni per scuolabus elettrici o ibridi. Braga: “Como colga l’occasione”
Cronaca Como città, 17 Dicembre 2020 ore 17:47

Dal Governo 20 milioni di euro ai Comuni con più di 50mila residenti per scuolabus elettrici o ibridi. Braga: “Como colga l’occasione”.

Dal Governo 20 milioni di euro ai Comuni per scuolabus elettrici o ibridi

“Oggi (17 dicembre 2020, Ndr) è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il decreto del ministro dell’Ambiente, il cosiddetto decreto “Scuolabus”, che stanzia 20 milioni di euro per progetti sperimentali per la realizzazione o l’implementazione del servizio di trasporto scolastico con mezzi di trasporto ibridi o elettrici, per i bambini della scuola dell’infanzia statale e comunale e per gli alunni delle scuole statali del primo ciclo di istruzione”. Lo fa sapere la deputata comasca Chiara Braga, responsabile ambiente del Partito Democratico.

“Un provvedimento – precisa la Braga – voluto e pensato per promuovere la mobilità sostenibile puntando in particolare sui mezzi ecologici per gli spostamenti più frequenti, come quelli casa-scuola per bambini e alunni, che incidono sulla qualità dell’aria delle nostre città. Alla ripartizione dei fondi del decreto “Scuolabus” potranno partecipare i Comuni con popolazione superiore a 50mila abitanti interessati dalle procedure di infrazione comunitaria per la violazione dei parametri sulla qualità dell’aria. Tra questi è ricompresa anche la città di Como, che spero sia in grado di cogliere l’occasione per rinnovare e rendere più ecologi i mezzi per il trasporto pubblico scolastico, in modo da migliorare la qualità dell’ambiente urbano comasco”.

Secondo il testo del decreto potranno essere finanziati spese per: – la progettazione (fino a 65 mila euro) – l’acquisto di nuovi mezzi di trasporto (fino a un milione e 100 mila euro) – l’acquisto di colonnine per la ricarica (fino a 10 mila euro) – l’acquisto di pensiline per le fermate del servizio di trasporto scolastico (fino a 50 mila euro); – la realizzazione di applicazioni mobili (per smartphone e/o tablet) per l’organizzazione e/o il controllo del servizio di trasporto scolastico (fino a 10 mila euro); – la promozione del servizio di trasporto scolastico sostenibile (5 mila euro); – il monitoraggio dei benefici ambientali conseguibili (fino a 10 mila euro). Le domande per l’ammissione ai finanziamenti dovranno essere presentate dai Comuni entro 120 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità