Menu
Cerca

Defibrillatore per Macerata: regalo di Cuore in Erba

L'associazione Cuore in Erba ha donato un defibrillatore per l'istituto "Mestica" di Macerata, nell'ambito della raccolta di materiale che Betty Aquaro sta effettuando in questi giorni

Defibrillatore per Macerata: regalo di Cuore in Erba
Erba, 28 Gennaio 2018 ore 20:56

Defibrillatore per Macerata: la bella sorpresa oggi a Villa Ceriani Bressi, a Crevenna, grazie alla donazione di Cuore in Erba.

Defibrillatore per Macerata: Cuore in Erba aiuta i terremotati

E’ avvenuta oggi nel pomeriggio una consegna davvero speciale. Nell’ambito della manifestazione “Col cuore in mano”, organizzata dai “barinatt” di Crevenna e soprattutto da Betty Aquaro, Angelo Porta e Maria Elisabetta Raggi, del consiglio di Cuore in Erba, hanno donato un defibrillatore per l’istituto “Mestica” di Macerata. A introdurre la consegna il discorso del vicario parrocchiale di Crevenna, don Ettore Dubini e della stessa Aquaro, che hanno sottolineato l’importanza dell’unità di una comunità come quella di Crevenna, nel fare del bene. Un ringraziamento davvero sentito quello espresso al ragionier Porta, che con questa donazione, arricchisce ulteriormente la raccolta in atto in questi giorni proprio per Macerata. L’intera giornata di oggi in Villa Ceriani Bressi era pensata proprio per raccogliere fondi e materiale per Macerata. Il mercatino bio, le attività, il concerto dei Filidh e, a sorpresa, anche questa donazione di Cuore in Erba.

Nuova raccolta a un anno esatto

Lo scorso anno, sull’onda delle emozioni di un terremoto che aveva distrutto quasi tutto era stato raccolto materiale scolastico per 40 mila euro. Ora si ripete la raccolta perchè “hanno ancora e forse di più bisogno di noi – ha sottolineato Aquaro – in questo momento in cui i riflettori non sono più puntati su di loro”. Da qui l’appello per donare colori, colle, risme di fogli e tutto quello che può servire a scuola.

I punti di raccolta

Aderiscono alla raccolta tutte le scuole del comprensivo “Puecher”, del “Rosmini” di Pusiano e del “Moro” di Ponte Lambro, oltre al comprensivo di Bosisio Parini. Ma anche tutte le cartolerie cittadine raccolgono il materiale: Fantasia, Malvezzi, Italburo, La commerciale e Ratti. Sabato 3 febbraio, poi, la Protezione civile sarà alla scuola media “Puecher” per una raccolta ulteriore.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Necrologie