solidarietà

Donato un termoscanner all’ospedale di Menaggio per la misurazione automatica della febbre

Se riscontra più di 37,5° di febbre, le porte non si aprono.

Donato un termoscanner all’ospedale di Menaggio per la misurazione automatica della febbre
Lago, 04 Agosto 2020 ore 15:52

Donato un termoscanner all’ospedale di Menaggio per la misurazione automatica della febbre.

Donato un termoscanner all’ospedale di Menaggio

E’ entrato in funzione in questi giorni il dispositivo che è stato posizionato all’ingresso principale del presidio ospedaliero. Se la temperatura rilevata risulta superiore ai 37,5 gradi le porte di ingresso non si aprono ed interviene il personale. La porta principale sarà dedicata esclusivamente all’ingresso mentre per l’uscita pazienti e visitatori dovranno utilizzare altri tre percorsi debitamente segnalati.

Lo strumento è stato donato dai signori Pierluigi Caviglioli e Gaetano Rampinini.

“Ringraziamo per la generosità e vicinanza mostrata dai donatori che testimoniano ancora una volta le profonde radici solidaristiche della comunità comasca” osserva il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia