Dopo la lite a casa, mostra i genitali ai carabinieri: arrestato

Era completamente fuori controllo l'uomo prelevato ieri, domenica, da un'abitazione di Verano

Dopo la lite a casa, mostra i genitali ai carabinieri: arrestato
24 Giugno 2019 ore 11:41

Prima è stato tra i protagonisti di una violenta lite in casa, a Verano. Poi, portato in caserma, ha aggredito anche i carabinieri, mostrando pure i genitali in segno di scherno. E’ stato arrestato per violenza e minaccia a Pubblico ufficiale, oltre che per danneggiamento aggravato un 26enne con casa a Mariano.

Rissa in casa

E’ iniziato tutto intorno alle 16 di ieri, domenica, durante un pranzo in un appartamento di Verano di proprietà di un operaio classe 1976. All’improvviso è scoppiato un alterco, che ha visto due dei commensali darsele di santa ragione, davanti a famigliari e minori. I vicini di casa, allarmati dalle urla, hanno chiamato il “112”.

Sul posto sono arrivati i carabinieri di Verano che hanno proceduto con le identificazioni. Uno dei protagonisti della lite, per nulla calmato dall’arrivo delle divise, ha cercato di tornare ad aggredire l’avversario, in stato di evidente alterazione. Bloccato dai militari – N.M, 26 anni di Mariano, già noto alle forze dell’ordine – , è stato caricato a fatica sull’auto di servizio che l’ha condotto alla caserma locale.

Ha dato in escandescenza anche in caserma

Giunto in caserma, il marianese ha continuato a dare in escandescenza. Tanto da rendere necessario l’intervento a supporto dei carabinieri di Carate e del Radiomobile. Oltre che di ambulanza e automedica. Il 26enne urlava, tirava testate a porte e muri, si denudava e mostrava le parti intime in segno di scherno. E’ stato arrestato per violenza e minaccia a Pubblico ufficiale, oltre che per danneggiamento aggravato.

In due all’ospedale

Il 26enne ha rifiutato inizialmente le cure ma, non calmandosi nemmeno in camera di sicurezza, in tarda serata è stato accompagnato all’ospedale, dal quale è uscito con una prognosi di dieci giorni per un morso rimediato con tutta probabilità durante la lite del pomeriggio. Anche un carabiniere ha avuto bisogno di cure, per un’abrasione al braccio.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve