Bomba d'acqua

Dopo la tempesta, sottopasso ripulito grazie alla Prociv

Le "Giubbe gialle" di Rovello Porro, Turate e Gerenzano hanno lavorato senza sosta per ripulire l'infrastruttura pesantemente danneggiata.

Dopo la tempesta, sottopasso ripulito grazie alla Prociv
Bassa Comasca, 26 Luglio 2020 ore 10:23

Dopo la tempesta che ha colpito il nostro territorio, il nuovo sottopasso ferroviario tra Turate e Gerenzano è stato ripulito dalla grandine e dal fango grazie al prezioso lavoro dei volontari della Protezione civile di Rovello Porro, Turate e Gerenzano.

Dopo la tempesta, sottopasso ripulito grazie alla Prociv

“Ringraziamo i volontari della Protezione civile di Rovello Porro – Turate e i nostri volontari della Protezione Civile comunale che nella giornata di ieri hanno ripulito dal fango il sottopasso ferroviario”, ha comunicato l’Amministrazione comunale di Gerenzano sulla sua pagina social. L’infrastruttura è rimasta chiusa per tante ore nella giornata di venerdì 24 luglio: le sue condizioni erano infatti molto critiche. Qui, poco prima delle 6, una donna era rimasta intrappolata in un vero e proprio fiume di acqua piovana e fango ed è stata salvata solo grazie al tempestivo intervento dei Vigili del fuoco di Saronno. Nelle ore successive i volontari della Prociv sono stati inoltre impegnati anche negli altri sottopassi dei Comuni coinvolti e nelle abitazioni private risultate allagate.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia