Menu
Cerca

E’ il momento della Città dei Balocchi: maxi piano con più treni, bus e parcheggi per arrivare a Como

Presentato il piano della mobilità in vista dell'inaugurazione della manifestazione natalizia.

E’ il momento della Città dei Balocchi: maxi piano con più treni, bus e parcheggi per arrivare a Como
Como città, 20 Novembre 2019 ore 17:03

Sabato 23 novembre, alle 17.30, si accenderà la Città dei Balocchi. E per quaranta giorni, fino al 6 gennaio, Como sarà una tra le mete preferite del periodo natalizio. L’afflusso di visitatori, soprattutto in alcune giornate, sarà molto intenso e il Comune in collaborazione con Regione Lombardia, Cernobbio, Chiasso e i gestori dei mezzi pubblici, ha messo a punto un piano della mobilità che spinga le persone ad arriva a Como con i mezzi pubblici e non con l’auto.

Al via la Città dei Balocchi

La paura, dopo il boom della manifestazione negli ultimi anni, è una città paralizzata dal traffico. Al fianco del sindaco di Como Mario Landriscina, che ha voluto sottolineare “la strategia di squadra messa in campo per la Città dei Balocchi”, l’assessore ai Trasporti di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi: “Questa manifestazione non coinvolge solo Como, muove persone da tutta la Lombardia e dalle regioni limitrofe. Ormai è diventata un brand che porta uno sconvolgimento positivo per la città perché questo afflusso di persone può scoprire le bellezze di Como. Senza contare l’indotto e i riflessi durante l’anno sul turismo: chi viene per i mercatini di Natale torna per scoprire la città anche in altre stagioni”.

I treni

Quindi l’assessore spiega: “Con Regione abbiamo deciso di investire sulla mobilità sostenibile, offrendo più corse da tutta la regione a un prezzo agevolato: non ci sono scuse per non venire a Como in treno. Di anno in anno miglioriamo per gestire i visitatori e personalmente tornerò anche quest’anno con la mia bimba a vedere le luci”. Due i biglietti speciali: il Trenord Day Pass che permette di pagare solo 13 euro per andata e ritorno mentre sotto i 14 anni il viaggio è gratuito. Allo stesso modo per chi parcheggia (gratuitamente) a Grandate Breccia, Como Camerlata, Como Albate, Cucciago, Albate-Trecallo, Chiasso Sbb con destinazione Como Lago, Como Borghi, Como San Giovanni, ci sarà il biglietto A/R a 5 euro per due adulti insieme a ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

Sempre a livello di treni tutte le linee che portano in città verranno potenziate: nei fine settimana infatti verranno effettuate le stesse corse dei giorni feriali. Significa 101mila posti il sabato e 91mila nei festivi, oltre ai 105mila che costituiscono la regolare offerta nei feriali. Significa 248 corse il sabato (+8%) e 204 la domenica e i festivi (+16%).

Parcheggi e bus

“E’ stato un lavoro lungo e che ha coinvolto tante persone dentro e fuori il Comune – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità di Como Vincenzo Bella – ma abbiamo creato un piano per dare concretamente un’alternativa all’auto. Oltre all’offerta parcheggio+treno, abbiamo ripensato la sosta all’autosilo Valmulini che costerà un euro tutto il giorno sabato, domenica e festivi. Non ci sarà la navetta ma è stato implementato il servizio della linea di bus che sarà gratuito”.

L’altra possibilità nata grazie alla collaborazione con il Comune di Cernobbio è posteggiare all’autosilo di Villa Erba (400 posti), sempre a un euro tutto il giorno sabato, domenica e festivi e utilizzare il battello (1,30 euro A/R) per arrivare a Como. A Tavernola invece sarà possibile sostare gratuitamente al parcheggio di interscambio di via Conciliazione e utilizzare sempre il trasporto della Navigazione. L’assessore al Turismo di Cernobbio, Mario Della Torre, ha sottolineato: “Offriremo il biglietto del battello a chi spenderà almeno 15 euro nei nostri negozi”.

Sicurezza

Non meno importante il tema della sicurezza in città con un afflusso così importante di persone in città. “Per noi è importante l’arrivo a Como dei visitatori ma vogliamo garantire ai residenti la normalità –  ha spiegato l’assessore alla Sicurezza Elena Negretti – Per questo sarà fondamentale il lavoro in tandem di Polizia Locale e Stradale”. Sul tema il comandante della Locale Donatello Ghezzo ha aggiunto: “Nei fine settimana per ogni turno saranno presenti in città cinque pattuglie della Locale e due della Stradale e per questo voglio ringraziare i colleghi che rinunceranno a trascorrere i giorni di festa in famiglia”.

Per tutti i dettagli sulle offerte comune.como.it o cittàdeibalocchi.it. 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli