Cronaca
richieste di tutela

Emergenza frontalieri Raffaele Erba (M5S): "Ai lavoratori serve chiarezza"

In Canton Ticino il numero dei contagi cresce rapidamente e la situazione dei migliaia di frontalieri che lavorano oltre confine resta incerta.

Emergenza frontalieri Raffaele Erba (M5S): "Ai lavoratori serve chiarezza"
Cronaca Erba, 02 Aprile 2020 ore 16:25

Situazione drammatica in Italia per il Coronavirus ma anche la Svizzera sta vivendo un momento difficile. In Canton Ticino il numero dei contagi cresce rapidamente e la situazione dei migliaia di frontalieri che lavorano oltre confine resta incerta. Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaele Erba, oggi in Commissione Speciale Elvetica ha sollevato alcune questioni per fare luce sul futuro dei lavoratori italiani in Svizzera.

Emergenza frontalieri Raffaele Erba (M5S): "Ai lavoratori serve chiarezza"

“Ho chiesto di rafforzare le interlocuzioni con Berna e il Ticino per capire se sono previsti e come intendono utilizzare gli ammortizzatori sociali per i frontalieri che non possono lavorare a causa della diffusione del virus. In particolare quali tutele si vogliono adottare per evitare possibili licenziamenti. In un momento così complicato serve confronto e chiarezza tra le parti in causa perché i lavoratori italiani hanno bisogno di certezze”, dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

Attenzione ai contagi di ritorno

“Oltre al tema del lavoro, c'è anche un altro aspetto molto delicato da affrontare: quello legato ai possibili contagi da ritorno, visti soprattutto i crescenti numeri di positivi in Canton Ticino. Un rischio che bisogna evitare adottando tutte le misure necessarie per favorire il contenimento dei contagi. I frontalieri che ogni giorno varcano il confine sono migliaia, bisogna cercare di adottare tutte le precauzioni indispensabili per tutelare la loro salute e fare in modo che le conseguenze economiche della crisi non diventino irreparabili” conclude Raffaele Erba.

Necrologie